Italia, programma numismatico 2024

Il programma numismatico italiano per l’anno 2024 si compone delle seguenti monete.
Cliccando sulle singole emissioni potete vederne dettagli e foto.

– Serie divisionale FDC;
– serie divisionale FDC con moneta in argento;
– serie divisionale con i 2 euro commemorativi;
2 euro commemorativo per Rita Levi Montalcini;
2 euro commemorativo per la Guardia di Finanza;
– 3 euro in argento per il G7;
– 5 euro in bronzital per il koala;
– 5 euro in bronzital per l’ariete (serie Zodiaco);
– 5 euro in bronzital per il leone (serie Zodiaco);
– 5 euro in bronzital per il sagittario (serie Zodiaco);
5 euro in cupronickel per la cucina del Molise;
– 5 euro in cupronickel per la cucina della Toscana;
– tre monete da 5 euro in cupronickel per Benito Jacovitti;
5 euro in rame per Pesaro capitale italiana della cultura;
– 5 euro in argento per la Consob;
– 5 euro in argento per Giacomo Puccini;
5 euro in argento per le malattie rare;
5 euro in argento per Guglielmo Marconi;
5 euro in argento per la Guardia di Finanza;
5 euro in argento per la nave Amerigo Vespucci;
5 euro in argento per l’università Federico II di Napoli;
– 5 euro in argento per l’ariete (serie Zodiaco);
– 5 euro in argento per il leone (serie Zodiaco);
– 5 euro in argento per il sagittario (serie Zodiaco);
5 euro in argento rodiato per la canzone Albachiara;
– tre monete da 5 euro in argento per Benito Jacovitti;
– tre monete da 5 euro in argento per le motociclette Ducati;
– 10 euro in argento per Pietro Mennea e gli europei di atletica;
10 euro in oro per la Fontana Pretoria di Palermo;
– 20 euro in oro per la moneta da 10 lire Spiga;
– 50 euro in oro per la moneta da 10 lire Spiga;
50 euro in oro per la Coppa Davis.

Inoltre va segnalato che la Legge di Bilancio, approvata nel dicembre 2023, ha aumentato il numero dei possibili valori nominali delle monete destinate ai collezionisti. Infatti il testo della legge stabilisce che “è autorizzata la coniazione e l’emissione di monete per collezionisti aventi corso legale solo in Italia nei tagli da 0.25, 0.75, 1.5, 3, 4, 5, 6, 10, 20, 25, 50, 100, 200, 500 e 1.000 euro”.