Crea sito

2 euro commemorativo comune 2015

Nel 2015 tutti gli Stati membri dell’eurozona emetteranno una moneta commemorativa da 2 euro dedicata al 30° anniversario dell’adozione della bandiera dell’Unione Europea.
La bandiera europea fu adottata nel 1985 ed è costituita da dodici stelle dorate disposte in cerchio su uno sfondo blu. Le stelle rappresentano gli ideali di unità, solidarietà e armonia tra i popoli d’Europa; anche il cerchio è simbolo di unità, ma il numero delle stelle non dipende dal numero dei paesi membri.
San Marino, Vaticano, Principato di Monaco e Andorra potranno scegliere se emettere o meno la moneta.

Ecco le tirature già comunicate:

  • Grecia: 750.000 esemplari (741.000 FDC, 7.500 FDC in coincard e 1.500 proof);
  • Portogallo: 520.000 esemplari (500.000 FDC, 10.000 BU 10.000 proof).

Aggiornamento del 20 aprile 2015: la BCE ha indetto un concorso per la scelta del disegno. Ecco i bozzetti candidati; potete votare il vostro preferito sul sito coin-competition.eu.

Aggiornamento del 28 maggio 2015: è stato proclamato il disegno vincitore del conncorso, scelto dal 30% dei votanti; è opera dell’incisore greco Georgios Stamatopoulos.

2euro_comune_2015_4

Ecco gli altri disegni candidati ma perdenti (cliccate sulle immagini per ingrandirle):

L’India celebra il ritorno di Gandhi

Nell’aprile 2015 l’India ha emesso una moneta da 10 rupie per celebrare il 100° anniversario del ritorno di Gandhi dal Sudafrica, paese in cui il Mahatma soggiornò dal 1893 al 1915.
Nel 1893 la ditta indiana Dada Abdullah & C. lo incaricò di difendere una causa in Sudafrica. Lì Gandhi entrò in contatto con la segregazione dei neri, ma soprattutto con il pregiudizio razziale e con le condizioni di semi-schiavitù nelle quali vivevano i suoi 150.000 connazionali. Egli stesso subì degli abusi: prima fu espulso da un tribunale perché aveva rifiutato di togliersi il turbante, poi fu cacciato da un treno in quanto non accettò di passare dal vagone di prima classe (per cui aveva comprato il biglietto) a quello di terza classe in cui venivano confinati neri e indiani. Poi fu picchiato su una diligenza perché voleva viaggiare insieme ai passeggeri europei. Questa situazione causò in Gandhi un’evoluzione interiore profonda, che lo spinse all’impegno civile.
Così il Mahatma promosse petizioni contro la legge con cui il Natal abolì il diritto di voto degli indiani e tassò pesantemente coloro che a fine contratto non facevano ritorno in patria. Nel 1893 Gandhi fondò il Natal Indian Congress di cui divenne segretario; questa organizzazione trasformò la comunità indiana in una forza politica omogenea. Nel 1899, agli inizi della seconda guerra boera, Gandhi dichiarò che gli indiani dovevano sostenere lo sforzo della guerra per legittimare la loro richiesta di cittadinanza.; quindi organizzò un corpo di ambulanzieri volontari composto da 300 indiani liberi e 800 coolie indiani. Ma alla fine della guerra la situazione degli indiani in Sudafrica non migliorò, anzi andò peggiorando.
Nel 1903 Gandhi contribuì alla fondazione del giornale Indian Opinion. L’anno seguente fondò l’ashram di Phoenix, una fattoria in cui si praticavano la vita monastica, la povertà volontaria, il lavoro manuale e la preghiera. Nel 1906 Gandhi fece voto di castità per affrancarsi dai piaceri della carne, elevare lo spirito e liberare energie per le attività umanitarie.
Sempre nel 1906 il governo del Transvaal votò una nuova legge chiaramente razzista, che obbligava gli indiani residenti nella regione ad essere schedati. Durante una protesta all’Empire Theatre of Varieties di Johannesburg, l’11 settembre 1906 Gandhi adottò per la prima volta la sua metodologia della non violenza (satyagraha): chiamò i suoi compagni a sfidare la nuova legge e a subire le punizioni previste, senza ricorrere alla violenza. La lotta durò sette anni. Migliaia di cinesi e di indiani, tra cui lo stesso Gandhi, furono imprigionati e frustati per aver scioperato, per essersi rifiutati di iscriversi, per aver bruciato la propria carta di registrazione o per aver resistito in maniera non-violenta. Alcuni di essi furono persino uccisi.
Le manifestazioni di protesta si intensificarono quando il governo del Transvaal rese illegali i matrimoni tra non cristiani; la disobbedienza culminò nel 1913 con lo sciopero e la marcia delle donne indiane. Malgrado il successo della repressione da parte del governo sudafricano, l’opinione pubblica reagì con vigore ai metodi estremamente duri applicati contro i pacifici manifestanti. Finalmente il generale Jan Christiaan Smuts fu obbligato a negoziare un compromesso con Gandhi: i matrimoni misti tornarono legali e fu abolita la pesante tassa (equivalente a sei mesi di salario) imposta agli indiani che volevano diventare lavoratori liberi.
Gandhi lasciò il Sudafrica nel 1914, giungendo in Inghilterra al momento dello scoppio della prima guerra mondiale. Offrì il suo aiuto nel servizio di ambulanza, ma una pleurite mal curata lo costrinse a tornare in India. Vi giunse il 9 gennaio 1915, sbarcando nel porto di Mumbai dove venne festeggiato come un eroe nazionale.

La moneta è bimetallica (cupronickel e bronzo-alluminio), pesa 8 grammi ed ha un diametro di 27 millimetri. La tiratura non è stata resa nota.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

india_2015_gandhi

Italia, serie divisionale FDC 2015

Il 20 maggio 2015 la zecca italiana ha emesso l’annuale serie divisionale FDC. La confezione è dedicata all’Esposizione Universale di Milano e contiene nove monete: le otto ordinarie e il 2 euro commemorativo dedicato proprio all’Expo.
Sono state emesse 15.000 confezioni, ognuna delle quali ha un prezzo di emissione di 24 euro.

italia_2015_div_fdc_a

italia_2015_div_fdc_b

Cipro, serie divisionale FDC 2015

Oggi 25 maggio 2015 Cipro ha emesso l’annuale serie divisionale, contenente le otto monete ordinarie in versione FDC.
La confezione celebra alcuni fra i più importanti edifici di culto della storia cipriota: il tempio di Afrodite a Palaipafos (XII secolo a.C.), il tempio di Apollo Hylates a Kourion (III-I secolo a.C.), la chiesa di Panagia Aggeloktisti a Kiti e la basilica di Chrysopolitissa a Nea Paphos (entrambe di epoca bizantina).
Sono state emesse 7.000 serie, ognuna delle quali ha un prezzo di emissione di 25 euro.

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

cipro_2015_div_fdc

Capo Verde celebra i 40 anni di indipendenza

Il 5 luglio 1975 l’arcipelago di Capo Verde ottenne l’indipendenza dal Portogallo e il 16 settembre dello stesso anno venne ammesso tra i paesi membri delle Nazioni Unite.
Nel 2015 il paese celebra il 40° anniversario della sua indipendenza emettendo una moneta commemorativa da 250 escudos. La moneta è bimetallica (cupronickel e ottone), pesa 12 grammi ed ha un diametro di 28,40 millimetri; la tiratura è di 12.000 esemplari (10.000 FDC, 1.000 BU e 1.000 proof). La moneta è stata disegnata dall’architetto Érico Veríssimo e pone l’accento sullo sviluppo vissuto dal paese nei quattro decenni di indipendenza.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

capoverde_2015_indipendenza

Canada, due monete per l’alzavola cannella

L’alzavola cannella (Anas cyanoptera) è una piccola anatra di superficie che vive nel continente americano.
È tra le più piccole specie appartenenti al genere Anas, misura infatti mediamente 41 centimetri di lunghezza, ha un’apertura alare di 62 centimetri, il peso è compreso tra i 360 e i 408 grammi. Il maschio adulto ha la testa e il corpo rosso-cannella con il dorso bruno, l’occhio rosso e il becco scuro. La femmina adulta ha il corpo bruno chiazzato, la testa bruno pallido, gli occhi bruni e il becco grigio. Mangiano soprattutto piante, semi ed erbe; la loro dieta può includere molluschi e insetti acquatici.
L’habitat di nidificazione sono le paludi e gli stagni del Nordamerica occidentale e del Sudamerica. L’alzavola cannella forma generalmente una nuova coppia ogni anno. La femmina depone generalmente 6-8 uova, vengono covate per 25 giorni, gli anatroccoli impiegano circa 49 giorni per crescere e poter volare. Queste anatre sono migratrici e la maggior parte di esse sverna nel Sudamerica settentrionale e nei Caraibi.

Nel 2015 il Canada ha dedicato all’alzavola cannella due monete, entrambe disegnate da Denis Mayer:

  • 25 centesimi in cupronickel: pesa 13,7 grammi ed ha un diametro di 35 millimetri. La tiratura è di 17.500 esemplari;
  • 10 dollari in argento puro: pesa 15,87 grammi ed ha un diametro di 34 millimetri. La tiratura è di 10.000 esemplari.

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

Articoli precedenti

Powered by WordPress | Theme by N.Design