Finlandia, 10 e 20 euro 2015 per il sisu

Il 6 marzo 2015 la Finlandia ha emesso due monete in onore del sisu; con questo termine i finlandesi indicano la perseveranza che li ha aiutati a sopravvivere nei momenti storicamente difficili. Entrambe le monete presentano lo stesso disegno, realizzato da Tapio Kettunen:

  • 10 euro in argento 500: pesa 10 grammi ed ha un diametro di 28,5 millimetri. La tiratura è di 10.000 esemplari, ognuno dei quali ha un prezzo di emissione di 38 euro;
  • 20 euro in argento 925: pesa 25,5 grammi ed ha un diametro di 38,6 millimetri. La tiratura è di 5.000 esemplari, ognuno dei quali ha un prezzo di emissione di 61 euro; è stata realizzata anche un’edizione proof in confezione di vetro, il cui prezzo di emissione è di 100 euro.

finlandia_2015_sisu

L’Australia celebra la Magna Charta

La Magna Charta Libertatum è un documento che il re d’Inghilterra Giovanni Senzaterra fu costretto a concedere ai baroni del Regno, suoi feudatari diretti, presso Runnymede il 15 giugno 1215.
La Magna Charta è stata interpretata a posteriori come il primo documento fondamentale per il riconoscimento universale dei diritti dei cittadini, sebbene essa vada inscritta nel quadro di una giurisprudenza feudale in cui, durante il XII e XIII secolo, la concessione di privilegi (libertates) da parte di sovrani a comunità o sudditi, offre altri esempi di natura analoga (Federico Barbarossa alla Lega Lombarda nel 1183, il re Andrea II d’Ungheria ai suoi vassalli nel 1222). In sostanza la Magna Charta confermò i privilegi del clero e dei feudatari, eliminando o diminuendo l’influenza del sovrano.
Questa carta fu chiamata “magna” per tenerla distinta da un provvedimento minore, una carta rilasciata proprio in quegli anni per regolamentare i diritti di caccia. Pur presentandosi quindi come un atto di concessione da parte del re costituiva un contratto di riconoscimento di diritti reciproci.

Nel 2015 l’Australia ha dedicato all’800° anniversario della Magna Charta una moneta da 20 centesimi in cupronickel. La moneta pesa 11,30 grammi ed ha un diametro di 28,52 millimetri; la tiratura è di 30.000 esemplari.

australia_2015_magna_charta

Macedonia, due monete per Cirillo e Metodio

Nell’anno 863 il principe Ratislav della Grande Moravia chiese all’imperatore di Bisanzio l’invio di missionari allo scopo di convertire il popolo al cristianesimo. Così l’imperatore bizantino Michele III inviò i missionari Costantino (detto Cirillo) e Metodio. Oltre a cristianizzare la Grande Moravia, Cirillo e Metodio crearono anche il primo alfabeto slavo. Infatti essi tradussero la Bibbia e altri testi sacri usando un alfabeto creato per l’occasione: quello glagolitico.
Poi questa forma di scrittura si è evoluta fino a diventare l’attuale cirillico, l’alfabeto usato anche in Macedonia. Non a caso il paese balcanico nel 2014 ha dedicato a Cirillo e Metodio due monete; entrambe presentano lo stesso disegno, sono rettangolari e parzialmente placcate in oro:

  • 100 denari in argento 925 (in foto): pesa un’oncia troy (31,10 grammi) e misura 45 x 30 millimetri;
  • 1.000 denari in argento 925: pesa 500 grammi ed è rettangolare: misura 135 x 90 millimetri.

macedonia_2014_cirillo_metodio

Germania, 25 euro 2015 per la riunificazione

Il 3 ottobre 2015 la Germania emetterà una moneta commemorativa da 25 euro dedicata al 25° anniversario della riunificazione del paese.
La moneta sarà in argento puro ed avrà un peso di 18 grammi ed un diametro di 32,5 millimetri. Verrà coniata in tutte e cinque le zecche tedesche (Berlino, Monaco di Baviera, Stoccarda, Karlsruhe e Amburgo) sia in versione FDC che proof.

Il 3 ottobre 1990 la Repubblica Democratica Tedesca cessò di esistere e fu annessa da quella Federale. Questa ricorrenza è forse considerata più importante dell’anniversario della caduta del muro di Berlino, alla quale la Germania non ha mai dedicato monete. Invece la riunificazione era già stata celebrata nel 2010 con una moneta da 10 euro in argento.

Per lo stesso anniversario è stato emesso anche un 2 euro commemorativo, che presenta lo stesso disegno di questa moneta.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

germania_2015_unita_25

Svizzera, medaglia del 1883 per l’agricoltura

Richiesta pervenuta tramite la nostra pagina Facebook:

Salve ho ricevuto in regalo questa moneta d’argento: Agricoltura Helvetica Zurich 1883. Saprebbe indicarmi gentilmente il valore ? Grazie

Non si tratta di una moneta ma di una medaglia emessa in occasione della mostra nazionale dell’agricoltura di Zurigo. È rara perché fu coniata in soli 285 esemplari, ma purtroppo sul mercato non c’è molta richiesta: il valore è di circa 50 euro.

D/: AGRICULTURA HELVETICA – E. DURUSSEL
R/: ZURICH 1883
Argento, 50,39 grammi, 50 millimetri di diametro. Fu emessa anche una versione in bronzo.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

svizzera_1883_agricoltura

Articoli precedenti

Powered by WordPress | Theme by N.Design