Rep. Ceca, moneta per la Bulla Aurea Siciliæ

Il 26 settembre 1212 Federico II, re di Sicilia nonché imperatore del Sacro Romano Impero (eletto ma non ancora incoronato), riconobbe il Regno di Boemia emanando la Bolla d’oro di Sicilia. La Bolla fu emanata a Basilea, nell’attuale Svizzera, e confermò il titolo regio ottenuto nel 1198 da Ottocaro I di Boemia. A lui e ai suoi eredi l’imperatore riconobbe il titolo di Re di Boemia. In seguito a ciò, il re non era più soggetto alla nomina da parte dell’imperatore e gli era solo richiesto di partecipare alle diete che si tenevano vicino al confine del suo regno. Pur essendo subordinato al Sacro Romano Impero, il re di Boemia divenne il più importante principe elettore e fornì una guardia di trecento cavalieri a tutti i successivi imperatori, quando essi si recavano a Roma per l’incoronazione.
Il 26 settembre 2012, in occasione dell’800° anniversario della Bolla, la Repubblica Ceca ha emesso una moneta da 10.000 corone in oro puro, su cui sono riprodotte dei sigilli di Federico II. La moneta pesa 31,10 grammi (un’oncia) ed ha un diametro di 34 millimetri. Ne sono state emesse due versioni: una FDC (3.100 pezzi) ed una proof (10.900 pezzi). La moneta è stata disegnata da Jaroslav Bejvl ed ha un prezzo di emissione di 38.000 corone (circa 1.500 euro).

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.