Turchia, moneta per il leopardo dell’Anatolia

Il leopardo dell’Anatolia (Panthera pardus tulliana) è una sottospecie di leopardo originaria della Turchia sud-occidentale. Questo animale venne descritto per la prima volta a partire da un unico esemplare proveniente dai dintorni di Smirne, in Turchia; il suo areale converge verso quello del leopardo del Caucaso. Attualmente i pochi esemplari rimasti vivono nelle foreste d’alta quota e nelle zone alpine della parte orientale dei monti Karadeniz, dove la densità umana è molto bassa. In queste aree essi si cibano di caprioli, camosci, capre selvatiche, cinghiali, lepri e fagiani.
Attualmente il leopardo dell’Anatolia è considerato a forte rischio di estinzione. Si ritiene che la causa primaria del loro declino sia stata la caccia grossa su vasta scala; un cacciatore chiamato Mantolu Hasan ne uccise almeno quindici tra il 1930 e il 1950.
Nel 2012 la Turchia ha dedicato al leopardo dell’Anatolia una moneta da 1 lira. La moneta è bimetallica, pesa 8,30 grammi ed ha un diametro di 2,15 millimetri. La tiratura è di 15.000 pezzi, tutti prodotti in versione FDC.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.