Slovacchia, una moneta per Anton Bernolák

Anton Bernolák (1762-1813) fu un prete e linguista slovacco che, per primo, codificò la lingua slovacca. Nacque in una famiglia della nobiltà minore della regione di Orava; già quando era studente acquisì la padronanza di molte lingue classiche e moderne, nonché una conoscenza enciclopedica di storia, economia, medicina, estetica, musica e politica. Nel 1878 si laureò in teologia al seminario generale di Bratislava; nello stesso anno pubblicò l’opera Linguae Slavonicae compendiosa simul et facilis Orthographia (Ortografia della lingua slovacca compendiosa e facile), nella quale codificò per la prima volta la lingua slovacca, unendo elementi dei dialetti slovacchi occidentali (parlati nei dintorni di Trnava) con alcuni elementi dei dialetti della Slovacchia centrale. Negli anni successivi Bernolák pubblicò altre due opere di linguistica: nel 1790 Gramatica Slavica (Grammatica slovacca) e nel 1791 Etymologia vocum slavicarum (Etimologia delle voci slave). La nuova lingua, chiamata bernolákovčina, non fu accettata come lingua standard nazionale; nonostante ciò l’opera di Bernolák costituì una tappa importante nella formazione della moderna nazione slovacca.

Nel settembre 2012, in occasione del 250° anniversario nascita di Anton Bernolák, la Slovacchia emetterà una moneta da 10 euro in argento 900. La moneta, disegnata da Pavel Karoly, peserà 18 grammi ed avrà un diametro di 34 millimetri; verrà emessa sia in versione FDC (5.200 pezzi) che in quella proof (6.950 pezzi) la tiratura non è ancora stata comunicata.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.