Stretto di Messina: scoperti due relitti romani

Sono stati scoperti nello Stretto di Messina, davanti alle coste siciliane, due relitti di epoca tardo romana risalenti al II-IV secolo d.c e perfettamente integri. La scoperta è avvenuta durante la campagna di ricerca, svolta tra il 13 e il 19 giugno 2011, effettuata con scansioni, verifiche Rov e immersioni subacquee. Nel primo relitto sono state trovate anfore nord-africane ben conservate, nel secondo macine intere, lingotti di piombo con timbro, fondamentale per individuarne la provenienza, e tre ancore in ferro. Questo secondo relitto e’ databile in epoca tardo romana-bizantina.

L’area interessata alla campagna arche-sub abbraccia un tratto di mare di 49 km².
I prossimi passi prevedono di approfondire la ricerca utilizzando tecnologie ad altissima precisione, ampliando l’area di ricerca e procedendo con la raccolta di materiale video-fotografico per dettagliare meglio i particolari dei relitti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.