Niue celebra i violini di Antonio Stradivari

Antonio Stradivari (1644-1737) è stato un liutaio italiano che visse ed operò a Cremona.
Egli apprese l’arte della liuteria dal suo concittadino Antonio Amati e nel 1680 si mise in proprio; infatti in quell’anno Stradivari acquistò una casa con annesso laboratorio in piazza San Domenico, oggi piazza Roma, nel quale lavorò fino alla morte. Lì produsse violini usando legno di acero dei Balcani per il fondo, le fasce e il manico, quello di abete rosso della val di Fiemme per la tavola.
I violini costruiti da Stradivari presentano una qualità sonora maggiore di qualsiasi altro violino mai costruito; per questo motivo i suoi sono i più apprezzati e costosi violini al mondo. Una delle più importanti collezioni di strumenti di Stradivari appartiene al re di Spagna ed è esposta nel museo degli strumenti musicali presso il Palazzo Reale di Madrid; essa comprende due violini, due violoncelli ed una viola.

Nel 2014 l’arcipelago di Niue ha dedicato ai violini di Antonio Stradivari una moneta da 1 dollaro in argento puro. La moneta pesa 31,1 grammi (un’oncia) ed è quadrata: misura 40 millimetri per lato. La tiratura è di soli 999 esemplari.
La moneta raffigura il Lady Blunt, costruito da Stradivari nel 1721; questo è il violino più costoso al mondo: il 20 giugno 2011 un anonimo acquirente se lo aggiudicò per 9.808.000 sterline. Il precedente proprietario, la Nippon Music Foundation, ha devoluto l’intera cifra in favore delle vittime del terremoto che l’11 marzo 2011 sconvolse il Giappone.

niue_2014_stradivari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.