Turchia, monete per gli uccelli dell’Anatolia

Alla fine del 2018 la Turchia ha emesso una serie di quindici monete dedicata agli uccelli dell’Anatolia.
Ogni moneta ha valore facciale di 1 kurus (un centesimo di lira), è in cuporonickel, pesa 12 grammi, ha un diametro di 32 millimetri ed una tiratura di 16.000 esemplari.
Ecco le quindici specie celebrate:

  • storno roseo (Pastor roseus), in turco “ala sigircik”;
  • gobbo rugginoso (Oxyura leucocephala), in turco “dikkuyruk”;
  • assiolo (Otus scops), in turco “ishakkusu”;
  • martin pescatore di Smirne (Halcyon smyrnensis), in turco “izmir yalicapkini”;
  • ibis eremita (Geronticus eremita), in turco “kelaynak”;
  • grifone (Gyps fulvus), in turco “kizil akbaba”;
  • marangone minore (Microcarbo pygmeus), in turco “kucuk karabatak”;
  • aquila imperiale (Aquila heliaca), in turco “sah kartal”;
  • gipeto (Gypaetus barbatus), in turco “sakalli arbaba”;
  • pollo sultano comune (Porphyrio porphyrio), in turco “saz horozu”;
  • pellicano crespo (Pelecanus crispus), in turco “tepeli pelikan”;
  • grande otarda (Otis tarda), in turco “toy”;
  • turaco (Musophagidae), in turco “turak”;
  • anatra marmorizzata (Marmaronetta angustirostris), in turco “yaz ordegi”;
  • gruccione egiziano (Merops persicus), in turco “yesil arikusu”.

Precedente Italia, 5 euro 2019 per lo sbarco sulla luna Successivo Italia, 10 euro 2019 per Ottaviano Augusto