Gli Usa celebrano Ellis Island e gli immigrati

Ellis Island è un isolotto artificiale situato nella baia di New York, alla foce del fiume Hudson. Fu costruito con i detriti degli scavi della metropolitana di New York.
Dal 1892 al 1954 è stato il principale punto d’ingresso per gli immigranti che sbarcavano negli Stati Uniti.

Ellis Island ha accolto più di 12 milioni di immigrati, che all’arrivo dovevano esibire i documenti di viaggio con le informazioni della nave che li aveva portati a New York. Poi i medici del Servizio Immigrazione controllavano rapidamente ciascun migrante, contrassegnando sulla schiena con un gesso quelli che dovevano essere sottoposti ad ulteriori accertamenti sanitari.

Chi superava questo primo esame veniva poi accompagnato nella Sala dei Registri. Lì c’erano degli ispettori che registravano nome, luogo di nascita, stato civile, luogo di destinazione, disponibilità di denaro, riferimenti a conoscenti già presenti nel paese, professione e precedenti penali. Gli immigrati ricevevano alla fine il permesso di sbarcare e venivano accompagnati al molo del traghetto per Manhattan.

Nel 2017 gli Stati Uniti hanno dedicato una moneta da 25 centesimi ad Ellis Island e agli immigrati che vi arrivarono. La moneta è in cupronickel (91,67% rame e 8,33% nickel), pesa 5,67 grammi ed ha un diametro di 24,26 millimetri.
La moneta è stata disegnata da Barbara Fox e incisa da Phebe Hemphill. Appartiene alla serie “America the Beautiful” ed è stata coniata da tre zecche: Philadelphia (segno di zecca P), Denver (D) e San Francisco (S).

Potrebbe interessarti anche...