La Statua della Libertà ha 125 anni

2 commenti

Ieri a New York si è svolta una cerimonia in onore del 125° compleanno della Statua della Libertà, inaugurata il il 28 ottobre 1886. Durante la cerimonia sono stati naturalizzati 125 immigrati, tra cui un italiano, provenienti da oltre 40 Paesi; le celebrazioni sono state presenziate dal ministro dell’ Interno Ken Salazar, che ha sottolineato quanto la diversità sia la vera forza degli Stati Uniti.

Il monumento vanta un’altezza di oltre 46 metri e raffigura la dea romana della libertà, con in mano una torcia e una tabula ansata, tavoletta su cui è incisa la data della Dichiarazione d’Indipendenza, il 4 luglio 1776. Ai suoi piedi giace una catena rotta.
Ideata da Édouard René de Laboulaye, costruita a Parigi su progetto di Frédéric Auguste Bartholdi, il quale la intese come monumento alla libertà, valore che riteneva carente nella sua nazione, infatti, il suo intento era di “rendere gloria alla libertà e alla Repubblica, nella speranza che questi valori non muoiano”. Realizzata ingegneristicamente da Gustave Eiffel (il creatore dell’omonima torre), essa fu donata dai francesi agli Stati Uniti d’America in 1883 casse trasportate a New York per mezzo di una piccola nave (che dovette effettuare numerosi viaggi) e ivi assemblata, in segno di amicizia tra i due popoli e in commemorazione della dichiarazione d’Indipendenza di un secolo prima (1776), ma a causa del protrarsi dei lavori fu completata solo nel 1884 e inaugurata il 28 ottobre 1886, dieci anni dopo la ricorrenza.

La statua sorge su Liberty Island, un isolotto in una insenatura del porto di New York, proprio perché fosse visibile a tutte le navi che arrivavano, e i passeggeri dovevano avere la sensazione di essere cosi vicini alla statua al punto da toccarla. Inizialmente concepita come simbolo di libertà, solo in un secondo momento è diventata anche il simbolo dell’immigrazione. Ed è proprio a questo tema che si ispirano le due emissioni che vi presentiamo: si tratta di una coppia di monete commemorative emesse dagli Stati Uniti nel 1986, in occasione del 100° anniversario della Statua della Libertà.
Il pezzo da mezzo dollaro (prima foto) è in rame placcato cupronickel, pesa 11,34 grammi ed ha un diametro di 30,6 millimetri; al dritto raffigura una famiglia di immigrati, al rovescio la statua davanti allo skyline di New York.
Invece la moneta da 1 dollaro (seconda foto) è in argento 900, pesa 26,73 grammi ed ha un diametro di 38,1 millimetri; al dritto raffigura la torcia della statua, al rovescio la statua davanti ad Eliis Island, luogo di arrivo degli immigrati.

Un’altra moneta dedicata alla Statua della Libertà fu emessa nel 2001: si tratta del quarto di dollaro dedicato allo stato di New York (terza foto) e destinato alla circolazione. La moneta è in rame placcato cupronickel, pesa 5,67 grammi ed ha un diametro di 24,3 millimetri; disegnata da Alfred Maletsky, è stata coniata in più di un miliardo di pezzi (1.275.040.000).

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

Stampa

2 commenti (Aggiungi il tuo)

  1. Alberto Sica
    ago 19, 2014 @ 11:54:22

    Buongiorno, posseggo una moneta fior di conio1986 per il centenario della statua della libertá con relativo piccolo certificato di garanzia, vorrei conoscerne il valore

    Grazie
    Alberto Sica

    Rispondi

    • Numismatica e storia
      ago 19, 2014 @ 14:46:37

      Dovrebbe specificare lo Stato emittente e il valore nominale, altrimenti non posso dirle nulla.

      Rispondi

Commenta o chiedi chiarimenti

*

Powered by WordPress | Theme by N.Design