Malta celebra il gran maestro Emmanuel Pinto

Manuel Pinto de Fonseca (1681-1773) è stato il Gran Maestro dell’Ordine di Malta dal 1741 al 1773. Egli era un nobile portoghese; venne eletto Gran Maestro il 18 gennaio 1741.
Il 25 maggio 1743 Pinto diede nome alla città di Qormi, che fu ribattezzata Città Pinto e che godette di uno status particolare. Nel 1749, una delle sue guardie del corpo, Cassar, si rifiutò di aderire al complotto organizzato dal Pasha Mustafa per sollevare una rivolta tra gli schiavi musulmani dell’isola; il suo rifiuto portò la faccenda a conoscenza del Gran Maestro che così soppresse la rivolta. Per tradizione, questo evento viene celebrato come festa nazionale maltese il 29 giugno di ogni anno. Tra le azioni di Pinto si ricordano l’espulsione dei gesuiti da Malta e il completamento dell’Auberge de Castille, una delle costruzioni più importanti della capitale maltese La Valletta. Fu amico dell’alchimista Cagliostro. Infine Pinto si guadagnò una pessima reputazione tassando fortemente i maltesi.
Nel 2013 Malta dedica a Manuel Pinto de Fonseca una moneta da 10 euro in argento 925. La moneta pesa 20 grammi ed ha un diametro di 38,61 millimetri; la tiratura è di 10.000 pezzi, disegnati da Luc Luycx e coniati dalla zecca belga.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

malta_2013_pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.