Spagna, 10 euro 2018 per l’università di Salamanca

L’università di Salamanca è la più antica di Spagna e una delle più antiche in Europa insieme a quelle di Bologna, Parigi, Oxford, Cambridge, Arezzo, Padova e Napoli. Infatti venne fondata nel 1218 per opera del re Alfonso IX di León.
Ma ci vollero almeno due secoli affinché l’istituzione potesse disporre di edifici propri dove svolgere l’attività didattica. Fino a quel momento le lezioni si tenevano in due chiese e in case affittate dal comune. Il cardinale aragonese Pedro de Luna (che fu poi Antipapa Benedetto XIII) spinse per l’acquisto dei primi terreni e per la costruzione delle Escuelas Mayores (edificio storico dell’università), a partire dall’anno 1411. All’inizio del Cinquecento vennero costruiti gli edifici delle Escuelas Menores.
Fu proprio all’università di Salamanca che si discusse la fattibilità del viaggio proposto da Cristoforo Colombo e, dopo la scoperta dell’America, l’opportunità di riconoscere gli indigeni come soggetti di diritti.
Oggi l’università conta ben 28.000 studenti.

Nel 2018 la Spagna ha dedicato all’800° anniversario dell’università di Salamanca una moneta da 10 euro in argento 925. La moneta raffigura la facciata della sede dell’università, pesa 27 grammi ed ha un diametro di 40 millimetri. Ne sono stati emessi 6.000 esemplari.

Precedente San Marino, i due 2 euro commemorativi 2019 Successivo Vaticano, 100 euro 2018 per l'abolizione della messa in latino