Austria, 10 euro 2017 per l’arcangelo Gabriele

Gabriele è uno degli angeli menzionati nella Bibbia, insieme a Michele e Raffaele. Il suo nome significa “Potenza di Dio” o “Dio è forte”.
Gabriele è il primo ad apparire nel Libro di Daniele della Bibbia. Era anche rappresentato come “la mano sinistra di Dio”. Ha annunciato la nascita di Giovanni Battista e di Gesù.

Nella tradizione biblica, Gabriele è a volte rappresentato come l’angelo della morte, uno dei Messaggeri di Dio e anche come angelo del fuoco. Il Talmud lo descrive come l’unico angelo che può parlare siriaco e caldeo.
Nell’Islam, Gabriele è uno dei capi Messaggeri di Dio, tanto che per i musulmani è stato il tramite attraverso cui Dio rivelò il Corano a Maometto.

Il 6 settembre 2017 l’Austria ha dedicato all’arcangelo Gabriele una moneta da 10 euro. È stata emessa in tre versioni, tutte con lo stesso disegno:

  • 10 euro in rame puro: pesa 15 grammi ed ha un diametro di 32 millimetri. La tiratura è di 130.000 esemplari;
  • 10 euro in argento 925, versione FDC: pesa 16 grammi ed ha un diametro di 32 millimetri. La tiratura è di 30.000 esemplari;
  • 10 euro in argento 925, versione proof (terza foto): ha lo stesso peso e diametro della versione FDC. La tiratura è di 30.000 esemplari.

Il dritto raffigura il particolare di un dipinto del XV o XVI secolo di autore sconosciuto. Invece al rovescio vi è un giglio all’interno di una grande G.

Potrebbe interessarti anche...
Precedente Riforma monetaria a São Tomé e Príncipe nel 2018 Successivo Slovenia, programma numismatico 2018