Austria, 10 euro 2017 per l’arcangelo Michele

Michele è tra quelli a cui la Bibbia attribuisce espressamente il titolo di arcangelo, al pari di Gabriele e Raffaele. È l’arcangelo della luce e del fuoco.
Il nome Michele deriva dall’espressione Mi-ka-El che significa “chi è come Dio?”. L’arcangelo Michele è ricordato per aver difeso la fede in Dio contro le orde di Satana. Michele, comandante delle milizie celesti, dapprima accanto a Lucifero (Satana) nel rappresentare la coppia angelica, si separa poi da Satana e dagli angeli che operano la scissione da Dio. Infatti Michele rimane fedele a Dio, mentre Satana e le sue schiere precipitano negli inferi.
Nel calendario liturgico cattolico si festeggia come “San Michele Arcangelo” il 29 settembre, con San Gabriele Arcangelo e San Raffaele Arcangelo.

Il 22 febbraio 2017 l’Austria dedicherà all’arcangelo Michele una moneta da 10 euro. Verrà emessa in tre versioni, tutte con lo stesso disegno:

  • 10 euro in rame puro: pesa 15 grammi ed ha un diametro di 32 millimetri. La tiratura è di 130.000 esemplari;
  • 10 euro in argento 925, versione FDC: pesa 16 grammi ed ha un diametro di 32 millimetri. La tiratura è di 40.000 esemplari;
  • 10 euro in argento 925, versione proof: ha lo stesso peso e diametro della versione FDC, ma la tiratura è di 30.000 esemplari.

austria_2017_michel_cu

austria_2017_michel_ag

Potrebbe interessarti anche...