Lussemburgo, 5 euro per il gatto selvatico

Nel 2015 il Lussemburgo emetterà una moneta da 5 euro dedicata al gatto selvatico europeo, nell’ambito della serie “Flora e fauna”.
Il gatto selvatico europeo (Felis silvestris silvestris) abita nelle foreste dell’Europa occidentale, centrale e orientale. Raggiunge 1,20 metri di lunghezza (compresa la coda, che misura 35 cm), ha un corpo robusto, agilissimo, testa corta e tondeggiante, zampe forti e lunghe. Il pelo è folto e morbido, di colore grigio-fulvo, più chiaro sul ventre, con fasce trasversali scure; la coda presenta alcuni anelli nerastri. È dotato di una vista eccellente anche in pessime condizioni di luce, l’olfatto è molto buono e l’udito ottimo.
Si nutre di notte cacciando conigli selvatici, roditori ed altri piccoli mammiferi; occasionalmente mangia anche rane e uccelli che scova nei nidi. Si riproduce una volta all’anno (da metà gennaio a metà marzo) dando alla luce tre o quattro piccoli che restano con la madre fino a 5 mesi.
Questo animale è il felino selvatico più diffuso in Italia, nonostante sia quasi scomparso. La popolazione nazionale è stata stimata in circa 700-800 esemplari distribuiti nelle Alpi occidentali, sull’Appennino centro-meridionale, nel Gargano e in Sicilia. Vive nelle foreste di latifoglie e tende ad evitare i luoghi frequentati dall’uomo.

La moneta è bimetallica (tondello interno in nordic gold e cerchio esterno in argento 925), pesa 16,50 grammi ed ha un diametro di 34 millimetri. La tiratura è di soli 3.000 esemplari, tutti coniati dalla zecca dei Paesi Bassi in versione proof, ognuno dei quali ha un prezzo di emissione di 45 euro.

lussemburgo_2015_gatto

Precedente Irlanda, 15 euro 2015 per Ernest Walton Successivo Cipro, programma numismatico 2015