Spagna, i 1000 anni del regno di Granada

Nel sud della penisola iberica nell’anno 1013 nacque il regno di Granada (detto anche Taifa di Granada), uno stato musulmano nato dalla frammentazione del califfato di Cordoba.
Il regno di Granada fu fondato da Zawi ben Ziri (1013-19), a cui successero Habús ben Maksan (1019-38), Badis ben Habús (1038-73) e infine Abd Allah ibn Buluggin (1073-90). Nel 1090 il regno fu conquistato dalla dinastia berbera degli Almoravidi, che lo inglobarono nel loro vasto impero. I conquistatori erano stati chiamati proprio dall’ultimo re di Granada, che ne invocò l’aiuto militare contro il re cristiano di León Alfonso VI.

Nel 2013 la Spagna celebra il 1000° anniversario del regno di Granada emettendo due monete.
Entrambe raffigurano il patio dei leoni che si trova nell’Alhambra, il magnifico palazzo edificato dal re Badis ben Habús (1038-73) sulle rovine di una piccola fortezza del IX secolo. Lo stesso luogo era già stato effigiato sul 2 euro commemorativo spagnolo del 2011.

Ecco i dettagli delle due monete:

  • 10 euro in argento 925: la moneta pesa 27 grammi ed ha un diametro di 40 millimetri; la tiratura è di 10.000 esemplari. Il prezzo di emissione è di 50 euro;
  • 100 euro in oro 999: la moneta pesa 6,75 grammi ed ha un diametro di 23 millimetri; la tiratura è di 4.000 esemplari. Il prezzo di emissione è di 375 euro.

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

Precedente Estonia, moneta da 7 euro per Raimond Valgre Successivo Niue, moneta per il canarino Titti