Repubblica Ceca, moneta per le Legioni cecoslovacche

Le Legioni cecoslovacche erano le unità militari volontarie, composte da cechi e slovacchi, che combatterono a fianco delle potenze dell’Intesa durante la prima guerra mondiale.
Le prime legioni furono organizzate nel 1914 da volontari che vedevano nel loro appoggio alle forze dell’Intesa un modo per ottenere il supporto di quelle potenze alla creazione di uno stato indipendente cecoslovacco, allora parte integrante dell’Impero Austro-Ungarico. Successivamente molti cechi e slovacchi che combattevano con l’esercito austriaco, dopo essere stati catturati decisero di entrare in queste unità; grazie al supporto di intellettuali e politici emigrati all’estero – tra gli altri Tomáš Masaryk, Milan Rastislav Štefánik – le Legioni crebbero fino a contare decine di migliaia di uomini. L’indipendenza della Cecoslovacchia fu infine ottenuta nel 1918.
In Russia la popolazione di etnia ceca e slovacca che lì viveva inviò una petizione allo zar Nicola II affinché permettesse loro di formare una forza militare; lo zar diede il suo assenso. Una Compagnia Ceca venne formata già nel 1914 e fu annessa all’esercito russo; ad essa dal Maggio 1915 si unì un gran numero di prigionieri e disertori dell’esercito austroungarico provenienti da Boemia, Moravia e Slovacchia. Il numero di uomini crebbe moltissimo, tanto che nel marzo 1917 si arrivò a formare ben tre reggimenti (1°, 2° e 3° Reggimento Fucilieri). La Legione cecoslovacca di Russia arrivò a contare ben 61.000 uomini, 4.112 dei quali persero la vita durante la guerra.
In Francia l’arruolamento di volontari cecoslovacchi nella Legione Straniera francese iniziò a Parigi il 21 agosto 1914; questo portò alla formazione di una compagnia che venne stanziata a Bayonne. Qui i soldati si salutavano l’un l’altro con l’espressione Na zdar (un saluto utilizzato dai membri del movimento Sokol), quindi gli abitanti della città ribattezzarono la Legione cecoslovacca come “Compagnia Nazdar”. La Compagnia fu parte della divisione marocchina dell’Esercito Francese e prese parte agli aspri combattimenti durante gli assalti ad Arras tra il 9 maggio e il 16 giugno 1914, dove soffrì gravi perdite. Fu quindi sciolta e i volontari continuarono a combattere in varie unità dell’esercito francese e della Legione Straniera. Poi il 19 dicembre 1917 un decreto del governo francese istituì un autonomo esercito cecoslovacco; tra gennaio e maggio del 1918 vennero formati due reggimenti. Poco dopo, il 29 giugno, il governo francese riconobbe ufficialmente il diritto all’indipendenza dei cechi e degli slovacchi; il giorno successivo entrambi i reggimenti sottoscrissero un trattato di alleanza con la Francia alla presenza del presidente francese Raymond Poincaré. Ancora oggi il 30 giugno è celebrato come “Giorno delle forze armate ceche”. La Legione cecoslovacca di Francia comprendeva più di 10.000 uomini, 650 dei quali persero la vita durante la guerra; i sopravvissuti tornarono nella loro terra d’origine nell’autunno del 1918.
In Italia i primi nuclei di quella che diventerà poi la Legione cecoslovacca italiana furono fondati da disertori dell’esercito austroungarico e prigionieri di guerra che si aggregarono all’esercito italiano, con il beneplacito governativo, grazie anche all’opera organizzatrice di Milan Rastislav Štefánik, che aveva organizzato la Legione di Francia. Il 21 aprile 1918 Štefánik e Vittorio Emanuele Orlando (Presidente del Consiglio italiano) firmarono una “Convenzione fra il Governo italiano e il Consiglio Nazionale dei paesi Cecoslovacchi”: i soldati della Legione furono riconosciuti di diritto quale corpo militare dello Stato cecoslovacco e furono inquadrati nell’esercito regio in divisioni comandate da un generale italiano. La Legione si distinse nell’estate del 1918 nelle battaglie di Fossalta di Piave e di Dosso Alto.

Il 6 agosto 2014, nel 100° anniversario della loro fondazione, la Repubblica Ceca dedicherà alle Legioni cecoslovacche una moneta commemorativa da 200 corone in argento 925. La moneta pesa 13 grammi, ha un diametro di 31 millimetri ed è stata disegnata da Luboš Charvát.

ceca_2014_legioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.