Turchia, moneta per la mappa di Piri Reis

La mappa di Piri Reis è un carta geografica realizzata dall’ammiraglio turco Piri Reìs nel 1513. Egli, nipote del noto ammiraglio turco Kemāl Reīs, fu capitano navale e in seguito ammiraglio dell’Impero ottomano; è noto anche per essere l’autore del Kitāb-i bahriyyè (“Libro del mare”), ovvero un portolano del Mediterraneo.
La porzione ancora esistente venne rinvenuta solo nel 1929 ed è una parte di un documento più ampio, di cui rappresenta circa la metà o un terzo dell’estensione originaria. La mappa rappresenta una porzione dell’Oceano Atlantico oltre alle coste dell’Europa, dell’Africa e del versante orientale dell’America meridionale. Reca una scritta che dice:

Composta dall’umile Pīr figlio di Hajji Mehmet, noto come nipote per parte di padre di Kemāl Reīs – possa Dio perdonarli -, nella città di Gallipoli, nel mese del sacro Muharram, nell’anno 919 [dell’Egira, corrispondente al marzo-aprile 1513].

Un’altra frase a margine del foglio si parla del continente americano; infatti vi si legge:

Ma si racconta che un infedele di Genova di nome Colombo abbia scoperto questi paraggi.

Nel 2013, in occasione del 500° anniversario della realizzazione della mappa, la Turchia ha dedicato a Piri Reis una moneta da 50 lire in argento 925. La moneta pesa 31,10 grammi (un’oncia) ed ha un diametro di 38,61 millimetri; la tiratura è di soli 2.000 pezzi.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

turchia_2013_pirireis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.