Germania, moneta per Georg Büchner

Georg Büchner (1813-1837) è stato uno scrittore e drammaturgo tedesco. Studiò all’università di Strasburgo, città dove nel dicembre 1931 intraprese attività politiche a favore della libertà; ad esempio partecipò ad una dimostrazione contro l’oppressione della Polonia. Alla fine del 1933 Büchner si trasferì all’università di Gießen (in Assia) dove, a causa della forte repressione lì presente, dovette accontentarsi di osservare a distanza i vari avvenimenti politici. Nonostante questo fondò, insieme a Friedrich Ludwig Weidig, la “Società per i diritti umani” (Gesellschaft für Menschenrechte). A causa di un opuscolo che chiama la popolazione dell’Assia alla rivolta con le parole Friede den Hütten! Krieg den Palästen! (“Pace alle capanne! Guerra ai palazzi!”), Büchner fu perquisito. Nel 1835 fuggì a Strasburgo; nello stesso anno compose Dantons Tod (“La morte di Danton”), un dramma che indaga le ragioni che indussero Danton a non sfuggire alle accuse di Robespierre.
In questo periodo Büchner espresse idee nazionaliste; un esempio ci viene da una lettera del 1835, in cui scrisse riguardo alle opere di Adolf Stöber, un raccoglitore di antiche fiabe e saghe alsaziane:

La questione non è senza importanza per l’Alsazia, è uno dei rari tentativi che alcuni alsaziani intraprendono per preservare la nazionalità tedesca nei confronti della Francia e per non strappare il legame tra loro e la madrepatria. Sarebbe triste se il duomo di Strasburgo dovesse trovarsi un giorno completamente in terra straniera.

Poco tempo dopo Büchner scrisse lo spettacolo teatrale Leonce und Lena, incentrata sia sulla storia dei due regnanti sposatisi per ragioni di stato e che alla fine si innamoreranno entrambi, sia sullo spirito impregnato di parodie, motteggi, giochi di parole che renderanno l’opera una delle più convincenti del secolo in Germania.
Büchner si laureò all’università di Zurigo, città dove iniziò la propria attività di istitutore privato. Già prima del suo trasferimento a Zurigo, Büchner aveva iniziato a Strasburgo la stesura di Woyzeck; egli portò le bozze con sé in Svizzera. Questo dramma è incentrato sulla vita del soldato Franz Woyzeck, che cerca in tutti i modi di sostenere la sua compagna Marie e il loro figlio. Per guadagnare un po’ di soldi in più, egli diventa cavia di un dottore per alcuni esperimenti. Marie però lo tradisce con un ufficiale; il crescente sospetto di Woyzeck viene attizzato da un suo nemico, finché non sorprende Marie ed il rivale ad un ballo presso una taverna. La sua follia lo porta ad attaccare l’ufficiale, ma infine una voce nelle sue allucinazioni gli dice di uccidere la donna. Questa opera rimase incompiuta, almeno per quanto riguarda la sistemazione delle singole scene.
Il 2 febbraio 1837 si ammalò gravemente di tifo e morì il 19 febbraio successivo, a soli 23 anni.

Nel 2013, in occasione dei 200 anni dalla nascita di Georg Büchner, la Germania gli dedicherà una moneta da 10 euro. Ne verranno emesse due versioni: una in argento 625 (16 grammi, proof) ed una in cupronickel (14 grammi, FDC), entrambe con diametro di 32,5 millimetri e coniate dalla sola zecca di Stoccarda. La moneta verrà emessa il 10 ottobre 2013.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

germania_2013_buchner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.