La Cina celebra la sua prima portaerei

La Liaoning è la prima portaerei della Repubblica Popolare Cinese; è entrata in servizio il 25 settembre 2012.
La costruzione della nave iniziò il 6 dicembre 1985 nel cantiere navale di Nikolaev (Ucraina); il 4 dicembre 1988 venne varata dall’Unione Sovietica con il nome Riga, poi cambiato in Varjag alla fine del 1990. Quando l’Unione Sovietica si dissolse, la nave era ancora in costruzione perché era stata ultimata solo la struttura, ma mancava completamente la parte elettronica. La Varjag fu poi trasferita all’Ucraina, che però non la ultimò mai per mancanza di fondi; poi nel 1998 il governo ucraino vendette la nave per 20 milioni di dollari alla compagnia cinese Chong Lot Travel Agency che disse di volerla trasformare in un albergo e in una sala da gioco galleggiante. In realtà, anche se il contratto di vendita vietava ai cinesi l’uso della nave a fini militari, è forte il sospetto che dietro la Chong Lot Travel Agency ci fosse il governo di Pechino, intenzionato a dotarsi di una portaerei.
Nel 2000 iniziarono le operazioni di rimorchio della nave, ma il governo turco pose dei problemi riguardo il transito nello stretto dei Dardanelli. La situazione si sbloccò solo il 1º novembre 2001, quando il transito fu autorizzato, dietro una cauzione di 1 miliardo di dollari statunitensi. Ma i problemi di trasporto non finirono lì: il Canale di Suez non permetteva il passaggio della portaerei, che quindi fu costretta ad uscire dal Mar Mediterraneo attraverso lo stretto di Gibilterra e a circumnavigare l’Africa. Dopo un viaggio di 28.200 km alla velocità media di 6 nodi, il 20 febbraio 2002 la Varjag, entrò in acque territoriali cinesi, ed il 3 marzo, arrivò nel cantiere di Dalian.
Vi rimase fino al 2011, mentre dalla Cina si continuava a ribadire che la nave sarebbe stata trasformata in un casinò. Secondo alcune fonti, la portaerei è stata dotata dei sistemi elettronici di bordo, tra cui un radar da ricerca aerea a lungo raggio di tipo Top Plate e un array di 4 pannelli radar multifunzione sui lati. Nell’agosto 2011 sono iniziate le prove in mare e i test di decollo e atterraggio dal ponte, effettuati da alcuni dei nuovi caccia Shenyang J-15 (video). L’11 settembre 2012 la nave è stata rinominata “Liaoning 16” ed il 25 settembre è ufficialmente entrata in servizio come la prima portaerei della Cina, che è diventato il decimo Stato al mondo a possedere questo tipo di unità navale. Il ministero della Difesa cinese ha reso noto che l’acquisizione della portaerei “alzerà il livello operativo di tutta la marina cinese”‘, oltre a “contribuire a proteggere con efficacia la sovranità, la sicurezza e lo sviluppo del paese”. Il varo della Liaoning avviene proprio mentre la Cina è impegnata in aspri confronti con Giappone, Taiwan, Vietnam e Filippine per il controllo degli arcipelaghi Senkaku-Diaoyutai, Paracel-Xisha e Spratly. Almeno altre tre portaerei risultano già in costruzione nei cantieri cinesi; la prima verrà varata probabilmente nel 2015.

Nel 2012, per celebrare l’entrata in servizio della Liaoning, la Cina ha emesso una serie di quattro monete in oro e argento:

  • 10 yuan: 1 oncia di argento puro;
  • 300 yuan: 1 chilogrammo di argento puro;
  • 100 yuan: 1/4 di oncia di oro puro;
  • 2.000 yuan: 5 once di oro puro.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

cina_2012_portaerei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.