Francia: le monete del Secondo impero di Napoleone III (1852-70)

Dal 1850 al 1873 […] le monete d’argento cominciano a diventare rare in Francia. L’oro tende a rimpiazzarle. “Ci ricordiamo -scrive nel 1865 la Camera di Commercio di Tours- che una quindicina di anni fa la provincia non accettò senza fatica la sostituzione dell’oro in luogo dell’argento. Per qualche tempo l’oro, cui non si era abituati, fu considerato come sospetto… Nelle campagne, la sotituzione procedette piú difficilmente ancora. Si temevano le monete false, si temeva di perdere una moneta cosí piccola e cosí preziosa”.

Marc Bloch, in “Lineamenti di una storia monetaria europea”

Cliccate sul nome della moneta per accedere alla relativa scheda:

Rame

Argento

Oro

2 Risposte a “Francia: le monete del Secondo impero di Napoleone III (1852-70)”

  1. Buongiorno, ho 5 franchi oro napoleone III 1858 testa nuda piccolo modulo. Volevo chiedere quanto potrebbero valere. grazie

    1. Salve,
      il 5 franchi 1858 esiste solo con modulo grande (17 millimetri). Premesso che quelle che le fornisco sono stime fatte senza vedere lo stato di conservazione della moneta, se il segno di zecca è A (Parigi) il valore è di circa 80 euro, mentre se il segno di zecca è BB (Strasburgo) il valore è leggermente più elevato, circa 100 euro.
      Tenga presente che queste monete risentono molto le variazioni del valore dell’oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.