Polonia, moneta per la nave da guerra Piorun

Il cacciatorpediniere Nerissa fu costruito per la marina inglese nei cantieri John Brown & Company di Clydebank. Fu varato il 7 maggio 1940, ma pochi mesi dopo venne ceduto alla marina polacca, che la ribattezzò Piorun.
Affidata al comandante Eugeniusz Pławski, la Piorun venne impiegata come scorta sia ai convogli navali civili diretti in Gran Bretagna, sia alle unità maggiori britanniche come le corazzate. Nel maggio del 1941 partecipò alla ricerca della corazzata tedesca Bismarck nell’Atlantico settentrionale: alle 22:37 del 26 maggio la Piorun, che nel buio aveva perso il contatto con il resto della formazione, avvistò una nave di grosse dimensioni, inizialmente scambiata per l’incrociatore britannico HMS Sheffield; il comandante Pławski si avvicinò per segnalare con una lampada Aldis, ma per tutta risposta ricevette una serie di colpi sparati dai pezzi di grosso calibro della Bismarck. Per un’ora le due navi si scambiarono una serie di colpi, ma senza provocarsi danni significativi; gli altri cacciatorpediniere giunsero sulla scena e tentarono di attaccare la grossa corazzata tedesca con i siluri, ma tutti i colpi andarono a vuoto. La Piorun ruppe il contatto con la Bismarck intorno alle 23:36, rientrando a Plymouth per via della penuria di carburante.
Nei mesi successivi la Piorun prese parte alla battaglia dell’Atlantico, scortando i convogli Alleati e facendo spesso la spola da una sponda all’altra dell’oceano Atlantico; poi, nel luglio 1943, la nave partecipò all’operazione Husky davanti alle coste della Sicilia, facendo da schermo alle corazzate della forza di copertura. Il 9 settembre dello stesso anno prese parte all’operazione Avalanche (lo sbarco a Salerno), fornendo fuoco di copertura alla forza d’invasione. La nave continuò ad operare al largo delle coste italiane fino all’8 novembre, quando venne rinviata in Gran Bretagna per le riparazioni; rientrata in servizio, nel giugno del 1944 prese parte all’operazione Overlord, facendo da copertura alla forza d’invasione. Il 9 giugno intercettò alcuni cacciatorpediniere tedeschi nei pressi dell’Île-de-Batz, mentre il 13 giugno seguente contribuì all’affondamento del dragamine tedesco M343 al largo dell’isola di Jersey. La Piorun continuò ad operare nel canale de La Manica fino alla fine della guerra; rimase sotto controllo polacco fino al giugno del 1946, quando ritornò alla Royal Navy con il nome di HMS Noble. Inserita nella Riserva della Flotta, venne posta in disarmo nel 1953; venne progettato di trasformare la nave in una fregata anti-sommergibile, ma poi il progetto non ebbe seguito e la nave venne venduta per la demolizione nel settembre del 1955, venendo demolita a Dunston on Tyne nel dicembre dello stesso anno.

Nel 2012 la Polonia dedica alla Dragon una moneta da 2 zloty. La moneta è in nordic gold (lega composta da rame, alluminio, zinco e stagno), pesa 8,15 grammi ed ha un diametro di 27 millimetri; avrà una tiratura di 800.000 esemplari.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.