Austria, moneta per la corona imperiale

La corona imperiale d’Austria fu realizzata nel 1602 a Praga da Jan Vermeyen, uno dei più famosi gioiellieri dell’epoca, per l’imperatore Rodolfo II. La corona è suddivisa in tre parti: il circolo, la mitra e l’arco.
Il circolo simboleggia l’autorità regale ed è decorato da otto gigli; è arricchito da pietre preziose come spinelli, zirconi e perle.
La mitra simboleggia il diritto divino e la posizione dell’imperatore: durante l’incoronazione, infatti, veniva ordinato diacono. La mitra è realizzata in oro con una banda in smalto lavorato che raffigura uccelli e piante ed è divisa in quattro sezioni, ognuna delle quali ospita una raffigurazione di episodi della vita di Rodolfo II: l’incoronazione a Ratisbona, il viaggio verso Bratislava per l’incoronazione a re d’Ungheria, la processione d’incoronazione attraverso Praga come re di Boemia e, infine, la vittoria contro i turchi.
L’arco è arricchito da otto diamanti e presenta, nella parte superiore, un grosso smeraldo verde-blu di forma ovale che simboleggia il cielo. L’iscrizione, in latino, recita: RVDOLPHVS II ROM IMP AVGVSTUS HVNG ET BOH REX CONSTRVXIT MDCII (Realizzata per Rodolfo II, imperatore romano, re di Ungheria e di Boemia, nel 1602).
Il 14 novembre 2012 l’Austria emetterà corona una moneta da 100 euro in oro 986 dedicata alla corona imperiale. La moneta pesa 16,23 grammi ed ha un diametro di 30 millimetri; la tiratura è di 30.000 pezzi.
Al dritto è raffigurata la corona imperiale (Österreichische Kaiserkrone), mentre al rovescio compare l’imperatore Francesco Giuseppe.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.