N-16 – L’Impero (III parte)

1809-1811: la pace di Schonbrunn, il divorzio, il secondo matrimonio e la nascita del figlio
Il 23 gennaio 1809 si svolge la famosa sfuriata con Talleyrand (“voi, Talleyrand, non siete altro che merda in calze di seta”).Ill 22 aprile ci sono le prime battaglie della nuova guerra. Napoleone vince a Thann, Abensberg, Landshut e Eckmull; il giorno dopo conquista Ratisbona.
Il 17 maggio, seppur impegnato in guerra, firma un decreto che annette Roma e lo Stato della Chiesa al Regno d’Italia, il 6 luglio manderà in esilio Pio VII, a Savona.
Il 26 maggio Napoleone entra a Vienna e il 6 luglio vince a Wagram.

Qui sotto: un’immagine di Napoleone a Wagram

Cliccate sull’immagine per ingrandirla


Il 14 ottobre viene siglata la pace di Schonbrunn. L’Austria é costretta ad accettare le pesanti condizioni dettate da Napoleone: la Baviera, che si è schierata con Napoleone, riceve Salisburgo e cede al regno d’Italia l’Alto Adige e il Trentino fino al confine di Salorno. L’Istria e la Dalmazia vanno direttamente alla Francia.

La guerra contro la quinta coalizione è finita.

Il 14 dicembre 1809, Napoleone e Giuseppina divorziano. A spingere l’imperatore in questa direzione, fu il fatto che Giuseppina non gli aveva dato figli.
E qui scatta il machiavellico tranello di Metternich. Per fermare napoleone non c’è un esercito al mondo valido. L’Inghilterra era forte sui mari, ma le guerre si combattevano nella terraferma con centinaia di migliaia di uomini e quelli di Napoleone erano alla prova dei fatti i migliori d’Europa. Austerlitz insegnava, Jena riconfermava.Nessuno avrebbe fermato Napoleone, non c’era altra soluzione che imparentarsi con lui. Francesco II doveva bere il calice amaro.
Per trovare una nuova moglie, Napoleone avvia una doppia trattativa: con lo zar, per sposarne la sorella, e con Francesco II, per sposarne la figlia. Lo zar tentenna, quindi la scelta ricade sull’austriaca Maria Luisa. Il matrimonio civile avviene il 2 aprile 1810.
Cliccate sull’immagine per ingrandirla


Il 9 luglio Luigi Bonaparte é costretto ad abdicare dal trono d’Olanda: ha commerciato con gli inglesi (per non mandare in rovina il paese) rompendo il blocco imposto dal fratello. Il regno d’Olanda viene annesso all’Impero Francese.
L’8 ottobre il duca di Wellington costringe i francesi a ritirarsi dalla città di Lisbona; il 13 novembre le città anseatiche sono annesse all’Impero; il 31 dicembre lo zar Alessandro I rompe il blocco continentale imposto da Napoleone: la Francia rompe i rapporti diplomatici con la Russia.
Il 20 marzo 1811, alle ore 9.20, nasce il primo figlio (legittimo) di Napoleone. Viene chiamato Napoleone Francesco e assume il titolo di re di Roma.; viene battezzato il 9 giugno. Morirà il 22 luglio 1832 (a 21 anni) di tisi, nel palazzo di Schonbrunn.
Cliccate sull’immagine per ingrandirla