Paesi Bassi, moneta per i 400 anni di relazioni diplomatiche con la Turchia

Nel 2012 i Paesi Bassi celebrano i 400 anni delle relazioni diplomatiche con la Turchia con una moneta raffigurante un tulipano. Questo fiore, prima di diventare il simbolo nazionale dei Paesi Bassi, era già il simbolo floreale dell’Impero Ottomano: il tulipano è un fiore originario della Turchia, paese di cui è il fiore simbolo; il nome deriva dal turco tullband, che significa copricapo, turbante, per la forma che il fiore sembra rappresentare. Il tulipano ebbe una grande popolarità in Turchia durante il regno di Solimano il Magnifico (1520-1566), che volle diffonderlo e crearne nuove varietà.

Proprio questo tratto comune  fra i due paesi ha portato alla scelta del tulipano come tema grafico della moneta: al dritto vi è un tulipano aperto affiancato da un piccolo ritratto della regina Beatrice, mentre al rovescio è raffigurato un tulipano chiuso affiancato dallo stemma turco (mezzaluna e stella). La moneta verrà emessa in tre versioni: oro (10 euro, 6,72 grammi, 22,5 millimetri, 2.000 pezzi), argento 925 (5 euro, 15,50 grammi, 33 millimetri, 12.500 pezzi) e rame placcato argento (5 euro, 10,50 grammi, 29 millimetri, 15.000 pezzi).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.