L’Antico e le Palme sbarca a Pescara

L’Antico e le Palme, la rassegna di antiquariato più importante del centro-sud Italia, si presenta in nuova veste a Pescara in Piazza Salotto per un’edizione speciale dal 21 al 23 ottobre 2011 con orario dalle 10 alle 20. Patrocinata dal Comune di Pescara – Assessorato al Commercio, L’Antico e le Palme è un marchio conosciuto in tutt’Italia per la qualità che ha sempre offerto e continua ad offrire; per la prima volte esce dai confini di San Benedetto del Tronto e si presenta a Pescara al vasto pubblico di appassionati e curiosi.
Una selezione di circa 70 antiquari provenienti da tutt’Italia che porteranno in piazza Salotto quanto di meglio offre il mercato dell’antiquariato: dipinti dal XVII secolo, argenti antichi, gioielli di pregio oltre a ceramiche della tradizione abruzzese e del centro-sud Italia e collezionismo legato a grandi nomi abruzzesi.
La manifestazione propone in parallelo delle vere e proprie rarità da offrire al pubblico pescarese: sarà in vendita un’intera collezione di Antica cartografia d’Abruzzo dal XV al XIX secolo, una raccolta unica e molto rara proveniente da collezionisti privati che propone nomi quali il Mercatore con Abruzzo e Terra di Lavoro del 1589, l’Ortelio con Aprutii Ulterioris Descriptio del 1589 o il Blaeu con Abruzzo Citra et Ultra del 1640.
In occasione degli ultimi festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia verrà esposta la rara opera “Panorama Italiano” carta d’Italia realizzata nel 1861 e voluta dal re per festeggiare l’unità. Tale carta è stata scelta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri come carta ufficiale delle celebrazioni e ha ottenuto il patrocinio dall’Unità Tecnica di Missione.
Per questa prima edizione de L’Antico e le Palme a Pescara sarà esposta al pubblico l’edizione originale dattiloscritta di Le canzoni d’Oltremare di Gabriele D’Annunzio datata 8 ottobre 1911, eccezionale opera con copertine manoscritte e sigilli in ceralacca, unico esemplare conosciuto, di estrema rarità; una vera “scoperta” per i molti appassionati e curiosi che visiteranno la mostra mercato. Tre le “chicche” della mostra saranno esposte tre opere di Francesco Paolo Michetti, dipinti a tecnica mista commissionati dal re nel 1903 e destinati alla realizzazione di francobolli delle poste italiane (i famosi “michettini”). Questi tre dipinti appartenevano alla collezione di Gabriella di Savoia che pochi anni fa ha ceduto alla galleria Christie’s ed oggi di nuovo in commercio.

Ingresso libero, orario 10-20

www.lanticoelepalme.itwww.associazionegiovaneuropa.eu

Fonte: www.lanticoelepalme.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.