La Gran Bretagna celebra la città di Londra

Nel giugno 2014 la Gran Bretagna ha emesso una serie di quattro monete da 5 sterline dedicate ai luoghi simbolo della città di Londra. Ogni moneta è in argento 925, pesa 28 grammi ed ha un diametro di 38,6 millimetri; la tiratura è di 3.500 serie. Tutte le monete sono opera degli artisti Laura Clancy e Glyn Davies.

Il primo monumento celebrato è il Big Ben, ovvero la campana della Torre dell’orologio ed è posizionata all’angolo nord-est del palazzo di Westminster. Fu costruito tra il 1834 e il 1858 in stile neogotico ed è alto 96 metri. Il nome ufficiale di questo monumento è stato modificato nel giugno 2012, in occasione del Giubileo di diamante della regina Elisabetta II: ora il Big Ben si chiama Elizabeth Tower.

La seconda moneta è dedicata a Buckingham Palace, la residenza ufficiale del sovrano del Regno Unito. Il palazzo fu costruito a partire dal 1703 in stile neoclassico e si estende su una superficie di 77.000 metri quadrati.

La terza moneta è dedicata al Tower Bridge, il ponte mobile situato sul fiume Tamigi. Il suo nome significa “Ponte della Torre” e deriva dal fatto che collega il distretto di Southwark alla Torre di Londra, un’antica costruzione in cui venivano rinchiusi e giustiziati i prigionieri.
La costruzione del Tower Bridge iniziò nel 1886 e fu completata nel 1894; grazie alle moderne tecnologie il ponte riesce ad aprirsi in soli novanta secondi per lasciar passare le navi.

L’ultimo sito celebrato è Trafalgar Square, la piazza dedicata alla battaglia di Trafalgar del 1805, in cui l’ammiraglio Horatio Nelson sconfisse le flotte di Francia e Spagna, durante le guerre napoleoniche. L’area della piazza era sede delle stalle reali fin dal tempo del re Edoardo I (1272-1307), ma negli anni ’20 dell’800 il principe reggente (il futuro Giorgio IV) incaricò l’architetto John Nash di riqualificare la zona.
In origine la piazza doveva essere intitolata a Re Guglielmo IV, ma l’architetto George Ledwell Taylor suggerì di darle l’attuale nome. La sistemazione odierna della piazza è dovuta a Charles Barry ed è stata completata nel 1845.

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.