Viva l’Italia Una, viva i Padri di Solferino

REGGELLO: LA MOSTRA FILATELICA NUMISMATIVA “VIVA L’ITALIA UNA, VIVA I PADRI DI SOLFERINO” RESTERA’ APERTA FINO AL 27 MARZO
La Mostra allestita nella sala Multimediale della nuova Biblioteca sarà aperta nei giorni feriali e sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00; domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

“Viva l’Italia Una, viva i Padri di Solferino” la Mostra filatelico – numismatico – documentale, inaugurata in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia a Reggello resterà aperta fino al prossimo 27 marzo.
La Mostra, allestita nella sala Multimediale della nuova Biblioteca del Comune di Reggello, sarà aperta nei giorni feriali e sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00; domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00.
La mostra curata dal Circolo Filatelico Fiorentino e Circolo Numismatico di Figline Valdarno e promossa dalla Presidenza del Consiglio Comunale e dall’ Amministrazione Comunale è una preziosa e ricca raccolta, che conta una sezione filatelica contraddistinta da una assoluta completezza della tematica a cavallo del periodo risorgimentale, un excursus che ricomprende le emissioni del periodo preunitario, quelle dei Governi Provvisori, quelle delle prime emissioni del Regno d’Italia, con interessanti “affrancature miste”.
Nella sezione numismatica sono esposte monete coniate nel periodo che va dalle prime guerre di indipendenza all’unità d’Italia, dalle varie Zecche operanti all’epoca. La parte documentale espone un’ampia selezione di documenti originale del periodo risorgimentale, con precisi riferimenti ai fatti salienti, fra cui lettere autografe di Garibaldi, di Ricasoli, del Granduca Leopoldo II ed il primo numero del giornale “LA NAZIONE”, il quotidiano voluto da Ricasoli a sostegno della lotta per l’unità.
Infine la parte “Commemorativa” della mostra vede una selezione rappresentativa di tutto ciò che è stato prodotto in tutti i campi nelle varie commemorazioni fatte sinora dell’Epopea Garibaldina:
– Cartoline d’epoca rievocative delle varie manifestazioni e dei momenti salienti del risorgimento;
– Libri d’epoca scritti dai diretti testimoni degli eventi, ed i primi libri rievocativi;
– Chiudilettera rievocativi, fra cui il libretto completo dei chiudilettera “Garibaldi” contenente i foglietti con tutti i colori;
– Raccolte di figurine del Centenario (1961);
– Soldatini di piombo con ricostruzioni di scene dei campi garibaldini.

21/03/2011 14.19
Comune di Reggello

Fonte: http://met.provincia.fi.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.