Una ricevuta del telegrafo

Alle ore 16 di venerdì 6 novembre 1868, il signor De Marinis si recò alla stazione di Ancona da dove spedì un messaggio telegrafico al collegio “Vittorio Emanuele” di Arezzo.

Il testo del messaggio era di 19 parole, quindi il costo fu di 2,40 lire.

Questa è la ricevuta rilasciatagli dal capostazione:

Cenni storici sul collegio
Il collegio oggi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.