Documento fiscale piemontese (1809)

Questo documento fiscale fu emesso a Trino nel 1809, quando il Piemonte faceva parte dell’Impero Francese.
Sul fronte del documento vi è la richiesta del pagamento delle imposte, mentre sul retro è annotata la ricevuta dell’avvenuto pagamento (in due rate).

FRONTE

Cliccate sull’immagine per ingrandirla


DIPARTIMENTO DELLA SESIA
CIRCONDARIO DI VERCELLI
COMUNE DI TRINO
Il sig. ANSELMI Percettore.

Nota. I contribuenti rapporteranno il presente avviso all’ufficio del Ricevidore situato a Trino.

AVVISO
Contribuzioni dirette anno 1809

In esecuzione delle leggi dei 2 ottobre 1791, 17 brumajo anno V, 3 frimajo an. VII, del decreto dei Consoli dei 16 termidoro anno VIII, e di quello del Prefetto del Dipartimento in data dei 15 nevoso anno XII.
Il signore Biandrà Eredi fù Cristoforo è prevenuto, che per il presente anno gli è stata imposta la somma di 641.20.

Cioè:

Fondiaria art. 40.1001.—————- 626.80
Personale ec. art.
Porte e fin.e art. 350.516.———— 14.40
Patenti art.
______________

Totale 641.20

Della quale somma è invitato a pagare ogni mese il duodecimo per evitare le spese, che il Percettore sarebbe costretto di fargli.

A Trino li 21 febb.o an. 1809.

RETRO

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

Ricevuto in aconto la somma di quattro cento cinquanta franchi
dico —————————————————————— “ 450.00
Trino, alli 21 di febb.o 1809.
G. Anselmi.

Ricevuto per saldo contribuzioni anno corrente la somma di franchi cento novantuno, e centesimi —- venti,

dico ——————————————— fr. 191.20
Trino li 5: 8bre 1809:
Tirreni Giacomo F: di P:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.