Usa, moneta il Civil Right Act del 1964

Il Civil Right Act del 1964 è la legge con cui gli Stati Uniti dichiarono illegali le disparità di registrazione nelle elezioni e la segregazione razziale nelle scuole, sul lavoro e nelle strutture pubbliche.
Era stato il presidente Kennedy nel 1963 a proporre una legge “che desse a tutti gli americani il diritto di essere serviti in strutture aperte al pubblico, alberghi, ristoranti, teatri, negozi e simili”, così come “maggiore tutela per il diritto di voto”. Firmata dal presidente Johnson il 2 luglio 1964, la legge invalidò le leggi segregazioniste locali (cosiddette Jim Crow) in vigore negli Stati del sud: divenne illegale mantenere la segregazione in base all’etnia nei concorsi per scuole, alloggi o assunzioni.

Nel 2014 gli Stati Uniti dedicheranno al Civil Right Act del 1964, in occasione del suo 40° anniversario, una moneta da 1 dollaro in argento 900.
Al dritto, realizzato da Donna Weaver e Jim Licaretz, è raffigurata una fiamma, simbolo della libertà di educazione e di voto. Il rovescio, opera di Justin Kunz e Phebe Hemphill, raffigura degli attivisti in marcia. La moneta pesa 26,73 grammi ed ha un diametro di 38,1 millimetri.
La versione FDC ha un prezzo di emissione di 44,95 dollari, mentre quella proof costa 49,95. Per ogni moneta venduta la zecca devolverà 10 dollari alla United Negro College Fund, un’organizzazione che sostiene gli studenti afroamericani tramite l’elargizione di borse di studio e stage.

usa_2014_diritti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.