Francia, moneta per la corazzata Gloire

La Gloire è stata una corazzata della marina militare francese. Fu progettata dall’ingegnere Dupuy de Lôme e costruita a Tolone; varata il 24 novembre 1859, venne armata l’anno successivo, appena dopo la guerra di Crimea, con 36 cannoni Paixhans.
La nave era corazzata da piastre di protezione spesse 12 cm, in grado di resistere al fuoco dei più potenti cannoni dell’epoca. Ciò decretò l’obsolescenza delle tradizionali navi in legno non corazzate, dato che tutte le principali marine non ebbero altra scelta che costruire a loro volta navi corazzate. Si diceva che se la Gloire avesse combattuto contro le navi convenzionali dell’epoca, sarebbe stata “come un lupo che avesse fatto irruzione in un branco di pecore”.
Nonostante queste qualità, la Gloire si dimostrò poco vivibile per l’equipaggio (570 tra ufficiali e marinai) perché, per evitare di perforare le piastre, ogni apertura era stata proibita: l’aerazione era cattiva e si dovettero utilizzare lampade ad olio per l’illuminazione.
La Gloire venne radiata dal servizio nel 1879 e demolita nel 1883. Ebbe due navi sorelle: l’Invincible e la Normandie, entrambe entrate in servizio nel 1862.

Nel 2013 la Francia ha dedicato alla corazzata Gloire una moneta da 10 euro in argento 900, appartenente alla serie dedicata alle grandi navi francesi. La moneta pesa 22,20 grammi ed ha un diametro di 37 millimetri; la tiratura è di 10.000 pezzi, tutti prodotti in versione fondo specchio (proof). Il prezzo di emissione è di 54 euro.

francia_2013_gloire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.