Ucraina, monete per la grande otarda

La grande otarda (Otis tarda), è un uccello appartenente alla famiglia delle Otididae.
Il maschio è il più pesante uccello vivente in grado di volare: pesa 12 chilogrammi (ma possono superare ampiamente i 20), è lungo 110 centimetri ed ha un’apertura alare di 2,40 metri. Il maschio adulto ha il dorso bruno ed il ventre bianco, con il lungo collo e la testa grigi. Il petto e i lati della parte inferiore del collo sono castani. La femmina è più piccola del 30% e pesa meno della metà; il petto ed il collo sono bruni.
Questo volatile è onnivoro: si nutre di semi, insetti ed altri piccoli animali, come rane e scarafaggi.
La grande otarda nidifica in marzo ed un singolo maschio può accoppiarsi anche con cinque femmine. La nidificazione avviene nell’Europa meridionale e centrale, nonché in tutta l’Asia temperata. Le popolazioni europee sono stanziali, ma le otarde asiatiche in inverno migrano più a sud.
L’habitat della grande otarda sono le praterie aperte, ma può vivere anche sui terreni coltivati a condizione che non vi siano elementi di disturbo. La distruzione di questi habitat ha reso la grande otarda una specie in pericolo; ad oggi è considerata “vulnerabile”. Infatti Il numero di esemplari sta scendendo in tutto l’areale; popolazioni più numerose si trovano in Ungheria, Portogallo, Russia e Spagna.

Nel 2013 l’Ucraina ha dedicato alla grande otarda due monete, entrambe realizzate da Volodymyr Demianenko:

  • 2 hryvnia in cupronickel: pesa 12,8 grammi ed ha un diametro di 31 millimetri; la tiratura è di 30.000 pezzi. Su questa moneta la grande otarda è colorata;

ucraina_2013_otarda_2h

  • 10 hryvnia in argento 925: pesa 31,1 grammi (un’oncia) ed ha un diametro di 38,6 millimetri; la tiratura è di 5.000 pezzi.

ucraina_2013_otarda_10h

Precedente I marenghi del Regno d'Italia (1861-1923) Successivo Spagna, divisionale FDC 2013 Salone di Tokyo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.