Francobollo per la cattedrale di Trani

La cattedrale di Trani è un esempio di architettura romanica pugliese. La sua costruzione è legata alle vicende di san Nicola Pellegrino, risalenti all’epoca della dominazione normanna; infatti la costruzione della cattedrale iniziò nel 1099 e la consacrazione avvenne nel 1143. Fu costruita usando la pietra di Trani, un materiale da costruzione tipico della zona: si tratta un tufo calcareo, estratto dalle cave della città, caratterizzato da un colore roseo chiarissimo, quasi bianco.
La chiesa si distingue per il suo vistoso transetto e per l’uso dell’arco a sesto acuto nel passaggio situato sotto il campanile, fenomeno non molto diffuso nell’architettura romanica. L’edificio è conosciuto anche come duomo di Trani o cattedrale di San Nicola Pellegrino; è la sede della cattedra dell’arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie.

Il 1° giugno 2012 Poste Italiane emetterà un francobollo dedicato alla Cattedrale di Trani e appartenente alla serie tematica “Il patrimonio artistico e culturale italiano”. Il valore facciale è di 60 centesimi, le dimensioni sono di 40×48 mm e latiratura è di 2.700.000 esemplari. Bozzettista e incisore: Rita Morena.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

Precedente L'Austria celebra la città romana di Brigantium Successivo Seminario sulla crisi monetaria del III secolo