Italia, moneta per i 100 anni del palazzo della Zecca di Roma

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. (IPZS) è la zecca della Repubblica Italiana. La sede principale che dirama le varie funzioni, compiti e regole da seguire si trova a Roma. Già zecca dello Stato Pontificio fino al 1870, poi zecca del Regno d’Italia. L’Istituto conia le monete euro e i francobolli in euro italiane, sammarinesi e vaticane. Dall’ottobre 2002 è una Società per Azioni con azionista unico il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Nel 2011 ricorre il 100° anniversario della costruzione del palazzo della zecca di Roma, sito in via Principe Umberto, che fu inaugurato da re Vittorio Emanuele III il 27 dicembre 1911. Per celebrare questa ricorrenza, l’Italia ha emesso una moneta commemorativa da 5 euro in argento 925. La moneta pesa 18 grammi, ha un diametro di 32 millimetri ed una tiratura di soli 7.000 pezzi.

Al dritto, in primo piano, raffigurazione prospettica del Palazzo della Zecca a Roma; al centro, la scritta “PALAZZO DELLA ZECCA”; a destra, alla base della struttura, il nome dell’autore “U. PERNAZZA”; in giro, la scritta “REPUBBLICA ITALIANA”.
Al rovescio, in primo piano, elemento architettonico del Palazzo della Zecca: frontone con rappresentazione del Lavoro e di Mercurio; in alto, le due date “1911” e “2011”; alla base del particolare, sulla sinistra, “m” sigla dell’autore Roberto Mauri, di seguito, “R” ed il valore “5 EURO”. Il bordo presenta una zigrinatura spessa continua.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

Precedente Svizzera, una moneta per il combattimento tra mucche nel canton Vallese Successivo Once d'argento: le tipologie più comuni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.