La moneta greca più costosa del mondo

Il 24 ottobre 2011 la casa d’aste Morton and Eden ha venduto una moneta greca per 300.000 sterline, ovvero 350.000 euro, che quindi è diventata la moneta più cara tra quelle dell’antica Grecia.
Si tratta di uno statere di Gortyna (isola di Creta) coniato tra il 330 e il 270 aC; al dritto vi è Europa, seminuda e seduta su un albero, che tiene un’aquila, mentre al rovescio è raffigurato un toro volto a sinistra.
La moneta partiva da una base d’asta di 60.000 sterline ed era già passata in asta il 30 giugno 1965 da Spink.

Cliccate sulla foto per ingrandirla

Precedente Austria, serie divisionale 2012 Successivo Video sulla produzione delle once Silver Eagle

Un commento su “La moneta greca più costosa del mondo

  1. Giulia il said:

    Il post è del 2011 ma non importa 😀 questa moneta è meravigliosa perchè rappresenta Europa che non solo “tiene” un’aquila, ma si unisce ad essa che altri non è che Zeus (da cui nascerà Minosse), che si sposò con Europa proprio a Creta, mentre sull’altra faccia non c’è un toro, bensì una mucca che in origine era la ninfa Ino e che Era, per gelosia del suo amore con Zeus, tramutò in mucca per farla poi inseguire da un tafano (c’è anche quello!) fino in Egitto, dove partorì Epafo (niente meno che il dio-toro egiziano Apis). Quante storie (perlopiù di amori adulterini di Zeus e di tipica origine cretese) su una sola moneta!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.