Italia, 10 euro 2019 per Cristoforo Colombo

Cristoforo Colombo (1451-1506) è stato un navigatore ed esploratore italiano, cittadino della Repubblica di Genova prima e suddito del Regno di Castiglia poi, famoso soprattutto per i suoi viaggi che portarono alla colonizzazione europea delle Americhe.
Colombo è stato tra i più importanti navigatori protagonisti delle grandi scoperte geografiche a cavallo tra il XV e il XVI secolo.

Marinaio sin da giovane, maturò l’idea dell’esistenza di una terra oltreoceano (secondo lui l’Asia) proprio durante i suoi viaggi da capitano di navi mercantili.
Dapprima Colombo chiese i finanziamenti al re Giovanni II del Portogallo ma, vistosi negati i fondi, tentò con i re di Castiglia e Aragona, i quali accettarono di finanziare l’impresa e di concedergli dei privilegi in caso di buona riuscita della stessa.

Così, dopo essere salpato da Palos de la Frontera il 3 agosto 1492, Colombo giunse nell’odierna San Salvador il 12 ottobre dello stesso anno.
A questo primo viaggio ne seguirono altri tre – sempre per le Americhe – di minore fortuna, che lo portarono alla rovina e al discredito presso la corte di Castiglia.

Nel 2019 l’Italia dedicherà a Cristoforo Colombo una moneta da 10 euro in argento 925. La moneta pesa 22 grammi ed ha un diametro di 34 millimetri; ne verranno emessi 5.000 esemplari. L’autrice è Uliana Pernazza, che ha disegnato il bozzetto e inciso i conii.

Il dritto raffigura il ritratto di Cristoforo Colombo, tratto da un dipinto attribuito a Ridolfo Bigordi del Ghirlandaio e custodito al Galata Museo del Mare di Genova. In secondo piano vi è un quadrante, strumento utilizzato per misurare l’altezza angolare di un corpo celeste rispetto alla linea dell’orizzonte.

Invece al rovescio vi sono le tre caravelle in navigazione intorno al mondo, ispirate ad una stampa di Gustav Adolf Closs del 1892. All’interno del globo terrestre è rappresentato il percorso del primo viaggio di Colombo.

Precedente Svizzera, 10 franchi 2019 per il capriolo Successivo Austria, una moneta per la Pasqua 2019