Italia, 10 euro 2019 per Ottaviano Augusto

Ottaviano Augusto fu il primo imperatore romano.
Nipote di Giulio Cesare, Ottaviano partecipò alla guerra combattuta dallo zio contro Pompeo e si distinse subito per il coraggio dimostrato. Nel 44 a.C., alla morte di Cesare, Ottaviano seppe di essere stato adottato per testamento dallo zio come figlio ed erede. Questo fatto segnò l’inizio della sua ascesa al potere: Ottaviano fece parte del “secondo triumvirato”, insieme a Marco Antonio e Marco Emilio Lepido, insieme ai quali sconfisse gli assassini di Cesare (Marco Giunio Bruto e Gaio Cassio Longino).
Rotta l’alleanza, Ottaviano combattè contro Marco Antonio e Cleopatra, regina d’Egitto. Questi ultimi furono sconfitti nella decisiva battaglia navale di Azio (Grecia), avvenuta il 2 settembre del 31 a.C. Il 16 gennaio del 27 a.C. il Senato conferì ad Ottaviano il titolo di Augustus e il suo nome ufficiale fu da quel momento Imperator Caesar Divi filius Augustus.
Ottaviano morì a Nola il 19 agosto del 14 d.C.

Nel 2019 l’Italia dedicherà a Ottaviano Augusto una moneta da 10 euro in oro 900. La moneta, realizzata da Silvia Petrassi, pesa 3 grammi, ha un diametro di 13,85 millimetri ed una tiratura di 1.000 esemplari.
Il dritto raffigura il ritratto dell’imperatore Augusto ispirato ad un’antica moneta. Invece al rovescio vi è un particolare del fregio a girali di acanto dal registro inferiore dell’Ara Pacis, l’altare dedicato da Augusto nel 9 a.C. alla Pace e oggi esposto nell’omonimo museo di Roma.

Precedente Turchia, monete per gli uccelli dell'Anatolia Successivo La Polonia non vuole l'euro, la Croazia sì