Italia, 5 euro 2019 per gli alpini

L’Associazione Nazionale Alpini è un’associazione italiana fondata nel 1919.
Nel 2019 l’Italia avrebbe voluto emettere un 2 euro commemorativo per celebrare i 100 anni di vita dell’Associazione. Ma la Commissione europea ha posto il veto su questa emissione perché, essendo legata ad un corpo militare, è stata giudicata violenta o comunque inopportuna.

Va però ricordato che l’Associazione ha finalità pacifiche. Ad esempio tra le attività previste dallo statuto vi è lo studio dei problemi della montagna e del rispetto dell’ambiente naturale, anche ai fini della formazione spirituale e intellettuale delle nuove generazioni. Inoltre l’Associazione promuove attività di volontariato e Protezione Civile.

L’Associazione verrà celebrata comunque su una moneta da 5 euro in bronzo dedicata ai collezionisti. Infatti la Commissione europea non ha diritto di veto sulle monete non destinate alla circolazione.
La moneta è in bronzital (lega di rame e alluminio), pesa 9,30 grammi ed ha un diametro di 26,95 millimetri; ne verranno emessi 10.000 esemplari. L’autrice è Silvia Petrassi, che ha disegnato il bozzetto e inciso i conii.

Il dritto raffigura ritratto di un alpino con il caratteristico cappello in feltro e la penna. Invece al rovescio vi è un alpino in perlustrazione insieme ad un mulo, insostituibile compagno del Corpo degli Alpini fin dalle sue origini. In primo piano vi è la stella alpina, simbolo di coraggio e tenacia.

Precedente Gran Bretagna, moneta per i corvi della Torre di Londra Successivo Argentina, nuove monete da 2 e 10 pesos