Perù, moneta per il tapiro andino

Il tapiro delle Ande (Tapirus pinchaque) è la specie più piccola della famiglia dei tapiridi. Viene chiamato anche Sacha Huagra dagli indigeni.

Mediamente è lungo 180 centimetri, è alto quasi un metro e pesa dai 90 ai 260 chilogrammi. Si nutre di vari vegetali.

La prima descrizione fatta da un europeo risale al 1829 e fu opera del francese François Désiré Roulin. Egli fece conoscere il tapiro delle Ande in Europa, tramite la pubblicazione di un articolo negli Annales des Sciences naturelles.

Oggi questo animale è considerato a rischio di estinzione ed è diffuso solo sulle montagne colombiane (sopra i 2000 metri), in Ecuador, Venezuela e Perù.

Proprio quest’ultimo paese nel 2018 ha dedicato al tapiro delle Ande una moneta da 1 nuevo sol in alpacca (lega nichel-zinco-rame). La moneta pesa 7,32 grammi ed ha un diametro di 25,5 millimetri; la tiratura è di 10 milioni di esemplari, tutti destinati alla normale circolazione.

Precedente Estonia, 15 euro 2018 per Jaan Tonisson Successivo Spagna, programma numismatico 2018