Italia, 10 euro 2018 per l’imperatore Traiano

Lo scorso 22 febbraio la zecca di Roma ha emesso la seconda moneta d’oro della serie dedicata agli imperatori romani. Nel 2017 era stato celebrato Adriano, mentre ora è stato omaggiato Traiano.

Unanimemente riconosciuto come uno dei migliori imperatori romani, Traiano fu definito Optimus Princeps già dai suoi contemporanei. Regnò dal 98 al 117 quando l’Impero romano, grazie alle sue opere e alle sue grandi capacità militari, amministrative e politiche, raggiunse la sua massima estensione territoriale, economica e culturale.

La moneta è in oro 900, pesa 3 grammi ed ha un diametro di 13,85 millimetri. La tiratura è di 1.500 esemplari, ognuno dei quali ha un prezzo di emissione di 160 euro.
Realizzata da Claudia Momoni, la moneta raffigua al dritto il busto di Traiano volto a destra. Invece al rovescio vi è l’arco di Traiano a Benevento, innalzato, su delibera del Senato Romano, nel punto di giunzione tra la via Appia e la via Traiana, un percorso che da Roma portava al porto di Brindisi; venne completato, come si legge nell’iscrizione posta sull’attico, nel 114 d.C.

Precedente Scoperto un grande tesoro vichingo Successivo Niue, una moneta per la battaglia delle Midway