Vaticano, due monete per sant’Antonio da Padova

La Pontificia Basilica di Sant’Antonio di Padova è uno dei principali luoghi di culto cattolici della città di Padova.
La sua costruzione terminò nel 1310. Nella basilica sono custodite le reliquie di sant’Antonio di Padova e la sua tomba.
Conosciuta dai padovani semplicemente come il Santo, è una delle più grandi chiese del mondo ed è visitata annualmente da oltre 6,5 milioni di pellegrini. Non è comunque la cattedrale della città, visto che il titolo spetta al duomo.

Nel 2017 il Vaticano dedicherà alla basilica di sant’Antonio da Padova due monete in oro:

  • 20 euro in oro 917: pesa 6 grammi ed ha un diametro di 21 millimetri. La tiratura è di 1.900 esemplari, ognuno dei quali ha un prezzo di emissione di 330 euro. Realizzata da Mariangela Crisciotti, la moneta raffigura la statua di sant’Antonio da Padova con il Bambino.
  • 50 euro in oro 917: pesa 15 grammi ed ha un diametro di 28 millimetri. La tiratura è di 1.800 esemplari, ognuno dei quali avrà un prezzo di emissione di 824 euro; realizzata da Patrizio Daniele, la moneta raffigura il santuario visto dall’esterno.

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

vaticano_2017_padova_20

vaticano_2017_padova_50

Precedente 23-24 giugno 2017, convegno a Castellammare di Stabia Successivo Australia, 1 dollaro 2017 per la Trans-Australian Railway