Lussemburgo, 5 euro 2017 per il castello di Useldange

Nel 2017 il Lussemburgo dedicherà una moneta bimetallica da 5 euro al castello di Useldange, che sorge nell’omonimo villaggio lussemburghese.
Il castello, che vanta un mastio alto 25 metri e un fossato largo 10, fu edificato nel XII secolo, quando fu creata la signoria locale. A metà del XII secolo la prima dinastia si estinse e il castello cambiò proprietario; nel 1415 apparteneva a Jean de Rodemacher, ma nel 1479 Massimiliano I lo confiscò. In seguito l’edificio fu danneggiato durante la guerra tra la Francia e la Borgogna. Nel 1674 il castello fu venduto da Guglielmo di Nassau-Vianden a François-Sébastien Baur di Everlange.
Ma pian piano l’edificio cadde in rovina; la cappella crollò nel 1903. Oggi è possibile visitare ciò che rimane del castello; sono ben conservati il muro esterno e una delle torri rotonde.

Il tondello centrale è in niobio puro, mentre il cerchio esterno è in argento 925. La moneta ha un peso di 16,15 grammi ed ha un diametro di 34 millimetri; è stata coniata dalla zecca austriaca in soli 3.000 esemplari. Il prezzo di emissione è di 85 euro.
Negli anni precedenti il Lussemburgo aveva dedicato monete simili ai castelli di Vianden (2009), Esch-sur-Sure (2010), Mersch (2011), Bourscheid (2012), Beaufort (2013), Larochette (2014), Brandeburgo (2015) e Clervaux (2016).

lussemburgo_2017_useldange

Precedente La Cina festeggia i 150 anni di Sun Yat Sen Successivo Ecco i francobolli più costosi del mondo