Malta celebra lo scultore Sciortino con due monete

Nel 2016 Malta ha emesso due monete commemorative dedicate ad Antonio Sciortino (1879-1947), uno scultore maltese influenzato da varie correnti artistiche, come il realismo e il futurismo. Egli studiò e lavorò a Roma, dove fu direttore dell’Accademia Britannica dal 1911 al 1936.
Le due monete presentano lo stesso disegno realizzato da Noel Galea Bason e raffigurante l’opera “Sport pericoloso”; questa scultura è conservata nel Museo di Belle Arti di La Valletta, di cui Sciortino fu direttore dal 1937 al 1947.

Ecco le caratteristiche delle due monete:

  • 10 euro in argento 925 (in foto): pesa 28,28 grammi ed ha un diametro di 38,61 millimetri. Coniata dalla zecca dei Paesi Bassi in 3.000 esemplari, la moneta ha un prezzo di emissione di 60 euro;
  • 50 euro in oro 917: pesa 6,50 grammi ed ha un diametro di 21 millimetri. Coniata dalla zecca dei Paesi Bassi in 1.000 esemplari, la moneta ha un prezzo di emissione di 320 euro.

Già nel 2012 Malta aveva omaggiato Sciortino con altre due monete.

malta_2016_sciortino

Precedente Lussemburgo, divisionale 2016 per la città di Schifflange Successivo 1816, l'anno senza estate che ha cambiato il mondo