Slovacchia: 2 euro commemorativo 2011

Il 10 gennaio 2011 la Slovacchia ha emesso il 2 euro commemorativo datato 2011, per celebrare il 20° anniversario della fondazione del Gruppo di Visegrád.
Sulla moneta è raffiguato il logo del Gruppo di Visegrád (mappa degli stati membri: Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Slovacchia). Sovrapposta al disegno vi è il monogramma V IV (Visegrád 4 o V4). In basso vi sono la data e la scritta SLOVENSKO, con sotto le iniziali dell’autore MR (Miroslav Rónai) e il segno di zecca (Mincovna Kremnica). Intorno c’è la legenda VYŠEHRADSKÁ SKUPINA • VISEGRAD GROUP – 15.2.1991. La tiratura è di 1.000.000 di pezzi.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

Il Gruppo di Visegrád (polacco: grupa wyszehradzka, ungherese: Visegrádi Együttműködés, ceco: Višegrádská skupina, slovacco: Vyšehradská skupina), noto anche come Visegrád 4 o V4, è un’alleanza di quattro paesi dell’Europa centrale: Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria

Il Gruppo di Visegrád si è costituito a seguito di un vertice dei capi di stato e di governo di Cecoslovacchia, Ungheria e Polonia tenutosi nella città ungherese di Visegrád il 15 febbraio 1991. L’incontro si era svolto per stabilire e rafforzare la cooperazione fra questi tre stati (divenuti quattro il 1º gennaio del 1993 con la divisione consensuale della Cecoslovacchia), allo scopo di promuovere l’integrazione unitaria del gruppo nell’Unione Europea. Questo tipo di approccio fallì e si passò presto a rapporti diretti tra Bruxelles e i singoli stati candidati. Tutti i membri del Gruppo di Visegrád sono entrati nell’Unione Europea il 1º maggio 2004.
La cooperazione e l’alleanza fra i quattro diversi stati proseguì comunque nei diversi campi della cultura, dell’educazione, della scienza, nonché in quello dell’economia. Nel 1999 è stato istituito il Fondo d’Investimento Internazionale di Visegrád, con sede a Bratislava. In accordo con la decisione dei capi di governo dei paesi membri, dal 2005 il fondo ha un budget annuale di 3 milioni di euro.

Il nome del Gruppo deriva da un incontro dei sovrani Carlo I d’Ungheria, Casimiro III di Polonia e Giovanni I di Boemia svoltosi nel 1335 nella città ungherese di Visegrád. Carlo I d’Ungheria e il re boemo Giovanni I concordarono nella necessità di creare nuove vie commerciali che evitassero il centro di Vienna e di ottenere accessi più veloci ai diversi mercati europei. Un secondo incontro si svolse sempre a Visegrád nel 1339.
Il gruppo di Visegrád riunisce gli stati post-comunisti più prosperi (ad esclusione della Slovenia). Essi presentano un’economia di mercato relativamente affermata e un tasso di crescita piuttosto alto rispetto alla media europea.

Precedente Francia: 2 euro commemorativo 2011 Successivo Portogallo: 2 euro commemorativo 2011