Vaticano, 100 euro in oro per San Marco

San Marco evangelista visse nel primo secolo d.C.; fu discepolo dell’apostolo Paolo e poi di Pietro ed è l’autore del Vangelo secondo Marco. Eusebio di Cesarea sostiene che Marco fu ucciso ad Alessandria d’Egitto.
Il simbolo di San Marco è il leone, perché il suo Vangelo inizia descrivendo la voce di San Giovanni Battista che nel deserto si elevava simile a un ruggito, preannunciando agli uomini la venuta di Cristo.
San Marco è venerato come santo da varie chiese cristiane; è patrono di ben 43 comuni italiani, tra cui spicca Venezia. Infatti le sue spoglie furono trafugate da Alessandria nell’anno 828 da due mercanti veneziani (Buono da Malamocco e Rustico da Torcello), che le fecero arrivare a Venezia dopo averle nascoste in una cesta di ortaggi e di carne di maiale. Pochi anni dopo nella città lagunare iniziò la costruzione della Basilica intitolata al santo, che ancora oggi ospita le sue reliquie.

Nel 2014 il Vaticano dedicherà a San Marco evangelista una moneta da 100 euro in oro 917. La moneta pesa 30 grammi ed ha un diametro di 35 millimetri; è stata disegnata da Daniela Longo e incisa da Maria Carmela Colaneri. Verranno emessi 999 esemplari, ognuno dei quali ha un prezzo di emissione di 1.750 euro.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

vaticano_2014_marco

Precedente Australia, 2 dollari in oro per il kookaburra Successivo San Marino celebra i suoi nove castelli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.