Moneta coniata con l’argento della Gairsoppa

Il 17 febbraio 1941 al largo delle coste irlandesi la nave inglese SS Gairsoppa fu centrata da un siluro di un U-Boat tedesco, che uccise 85 membri dell’equipaggio. La nave, che a causa di una tempesta era rimasta isolata dalle navi militari che la scortavano, affondò e il suo prezioso carico finì sul fondo dell’Oceano Atlantico. Infatti la Gairsoppa trasportava rifornimenti dall’India verso la Gran Bretagna: nelle sue stive c’erano grandi quantità di té, ghisa e 2.800 lingotti d’argento.
Nel 2012 questo carico è stato recuperato e parte dell’argento è stato trasformato in monete dalla zecca inglese. Infatti il prossimo 21 aprile la Royal Mint emetterà 20.000 monete da un quarto di oncia, prodotte con l’argento recuperato dalla Gairsoppa. Il valore nominale è di 50 pence, mentre il diametro è di 22 millimetri; sul contorno compare in incuso la leggenda SS GAIRSOPPA.
Già nel 2013 un’azienda privata statunitense aveva prodotto alcuni lingotti da 10 once (311 grammi) con l’argento proveniente dalla nave.

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

Precedente Spagna, tiratura delle monete ordinarie 2013 Successivo Canada, moneta per lo scoiattolo striato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.