La Lituania entrerà nell’euro nel 2015

lituania_2015_ordinarieNonostante le perplessità dovute all’incertezza sul futuro dell’euro, la Lituania non rinuncerà all’ingresso nella moneta unica. Il governo del paese baltico, infatti, ha confermato che adotterà l’euro dal 1° gennaio 2015, anno per il quale è stato appena diffuso il programma numismatico.

Tutte le otto monete ordinarie (cliccate sull’immagine per ingrandirla) raffigurano il cavaliere di Vytis, simbolo nazionale lituano. Sono state realizzate dall’incisore Antanas Žukauskas

Aggiornamento del 14 aprile 2014: la banca centrale lituana ha comunicato di aver acquistato 132 milioni di banconote e 370 milioni di monete in euro che verranno usate per far fronte alla domanda interna che si creerà all’inizio del 2015. Queste riserve andranno ad affiancare le euromonete lituane, la cui coniazione inizierà nel secondo semestre del 2014.

Aggiornamento del 16 giugno 2014: oggi la zecca lituana ha coniato la sua prima euromoneta; si tratta di una moneta da un euro. Visto che il Consiglio europeo ufficializzerà l’ingresso della Lituania nell’eurozona solo il prossimo 23 luglio, per ora il paese baltico conierà solo un milione di esemplari per ogni nominale. Poi da agosto inizierà la produzione su vasta scala.

Aggiornamento del 23 luglio 2014: l’ingresso della Lituania nell’eurozona è stato ufficializzato oggi.

Aggiornamento del 12 novembre 2014: la banca centrale lituana ha diffuso un video che racconta l’arrivo a Vilnius di tre aerei carichi di banconote euro stampate in Germania; si tratta dei biglietti che verranno messi in circolazione a partire del 1° gennaio prossimo. Due carichi sono state portate alla sede della banca centrale a Vilnius, mentre il terzo ha proseguito per Kaunas. Per l’occasione è statoschierato un ingente dispositivo di sicurezza, che ha coinvolto la polizia, le squadre anti-terrorismo , la polizia stradale e quella territoriale.


Aggiornamento del 1° gennaio 2015: la Lituania ha adottato oggi l’euro come propria moneta. Il vecchio litas è stato salutato con una piramide di monete (cliccate qui per vederla).

Precedente Lituania, programma numismatico 2015 Successivo World Money Fair a Berlino, 7-9 febbraio 2014