San Marino celebra il Principe di Machiavelli

Nel 1513 Niccolò Machiavelli (1469-1527) pubblicò “Il Principe”, un trattato di dottrina politica nel quale egli espose le caratteristiche dei principati e dei metodi per mantenerli e conquistarli.
I temi trattati nell’opera sono molteplici: le caratteristiche del principe ideale, la natura umana e il rapporto con gli antichi, la guerra e la pace, il rapporto tra Virtù e Fortuna, la concezione di libertà e quella della religione a servizio della politica.
“Il Principe” è oggi un’opera tra le più note della letteratura italiana, diffusa e tradotta in tutto il mondo. Machiavelli, considerato tra i fondatori della scienza politica moderna, ancora oggi vive un’attualità senza precedenti. Questo libro ha reso il suo autore simbolo e paradigma di una virtù controversa e duplice: la scaltra capacità di conquistare e conservare il potere, ad ogni prezzo e con ogni mezzo in quanto “il fine giustifica i mezzi”. Lo Stato, secondo Machiavelli, per conservare il potere è giustificato a compiere qualsiasi azione anche quelle in aperto contrasto con le leggi della morale. In realtà Machiavelli asseconda questo tipo di condotta soltanto in nome della salvezza dello Stato per sottolineare la necessità che il principe (ovvero chi ha la responsabilità di governo) debba anteporre l’interesse dello Stato alle sue stesse convinzioni etiche personali. Per Machiavelli il principe è il primo servitore dello Stato e non il suo padrone.

Nel 2013 la Repubblica di San Marino dedica al Principe, nel 500° anniversario della sua pubblicazione, una moneta da 10 euro in argento 925.
Al dritto vi è lo Stemma di Stato della Repubblica di San Marino, mentre il rovescio raffigura un ritratto di Machiavelli ispirato al dipinto realizzato dal pittore italiano Santi di Tito, che sorregge la sua opera letteraria; sullo sfondo, vi è un particolare del centro storico di Firenze, con il Ponte Vecchio.
La moneta pesa 22 grammi ed ha un diametro di 34 millimetri. La tiratura è di 12.000 pezzi, tutti in versione fondo specchio (proof), che verranno emessi l’11 luglio 2013. Il disegno è stato realizzato da Antonella Napolione (dritto) e Valerio De Seta (rovescio); il prezzo di emissione sarà di 40 euro. La moneta fa parte della serie “Scrittori europei”.

Cliccate sull’immagine per ingrandirla

rsm_2013_macchiavelli

Precedente San Marino, 5 euro per l'arena di Verona Successivo L'Ucraina celebra i mondiali giovanili di atletica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.